00:30 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
1130
Seguici su

Suora detective ritrova l'auto di una operatrice della Comunità di riabilitazione che dirige. Insegue il ladro, chiama i carabinieri e lo fa acciuffare.

Suora a tempo pieno e detective per una volta nella sua vita, così suor Letizia Guerra della comunità di Montetauro a Coriano (Rimini) ha recuperato l’auto di una operatrice della loro struttura di riabilitazione.

La sorella ha riconosciuto l’auto che avevano rubato alla sua comunità religiosa in aprile e in pieno lockdown. Risalita in auto ha seguito il ladro nei suoi movimenti e intanto ha chiamato i carabinieri, che hanno bloccato il ladro in via Bellini a Coriano a non molta distanza dalla Casa Marco Simoncelli che gestisce, e dove sono accolti i disabili da circa un anno e mezzo.

Un ladro poco furbo

Il ladro aveva parcheggiato l’auto, una Opel Karl rubata ad una operatrice della struttura, proprio all’esterno di Casa Simoncelli da dove aveva “prelevato” l’auto il 14 aprile scorso.

L’auto, targata San Marino, era guidata da un 53enne di origini campane, disoccupato e senza fissa dimora. L’uomo è stato bloccato da una pattuglia dei carabinieri del nucleo operativo di Riccione che in quel momento si trovava in zona per controlli di routine.

L’auto è stata restituita alla Comunità di recupero per disabili, mentre l’uomo è stato denunciato per ricettazione anche se si sospetta che a rubarla sia stato proprio lui.

Correlati:

Rimini: cameriere chiede "Scusa a Benito" nel servire clienti neri, denunciato ai Carabinieri
Meeting di Rimini, Toti: ‘Sto diventando più federalista che autonomista’
Riaperture scuole più incerta della vita su Marte, sfogo di Musumeci al Meeting di Rimini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook