14:35 13 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
11015
Seguici su

Liliana Segre sprona i giovani e le giovani italiane a essere protagoniste della storia e di questo momento, ha prendersi la loro parte di responsabilità. Lei che è sopravvissuta ai campi di concentramento.

Prendete per mano i genitori, prendete per mano i docenti, “in questo momento di incertezza prendete per mano l’Italia”, dice Liliana Segre in un'intervista al Corriere della Sera alle giovani e ai giovani di questo tempo. Lei che da giovane di un altro tempo ha dovuto prendere per mano con altri la storia che li aveva privati dei genitori da piccoli e condurla fino a oggi.

E oggi, nei confronti di un tempo storico eccezionale in modo diverso, ma non per questo meno drammatico, le giovani generazioni sono chiamate a prendersi la loro parte di responsabilità.

Il 10 settembre la senatrice a vita sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti compirà 90 anni e ai giovani dice che il razzismo e l’antisemitismo sono ancora presenti, solo “in alcuni momenti è più facile che riemergano”.

Il problema è la paura dell’altro, se abbiamo paura di chi viene dai barconi e ci sentiamo minacciati da “poche decine di disgraziati arrivati dal mare”, e per questo ci affidiamo agli uomini forti che pretendono di poterci salvare da tutto ciò, “allora molto tranquilli non possiamo stare”.

“Io ho ancora speranza”, conclude la 90enne senatrice a vita sopravvissuta al genocidio degli ebrei durante la seconda guerra mondiale.

Correlati:

Segre al Parlamento UE, combattere il razzismo strutturale
Whatsapp, 3 nuove funzioni segrete da non perdere: c'è anche la modalità incognito
Vicenza, scritte d’odio contro senatrice Segre, interviene Zaia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook