14:28 27 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Secondo quanto mostrato dalla simulazione di Asstra, per garantire un distanziamento interpersonale con la ripresa delle classi sarebbe necessario un incremento del trasporto pubblico pari a quasi 20mila autobus in più. Senza un aumento dei trasporti il 25-35% degli studenti rischia di rimanere a piedi.

L'ufficio studi di Asstra, l'associazione che riunisce le aziende di trasporto pubblico locale, ha preparato una simulazione relativa al problema dei trasporti, data la riapertura delle scuole e la necessità dei distanziamenti sui mezzi pubblici.

Per soddisfare una domanda attesa di mobilità pari all'85% rispetto al pre-Covid sarebbe di fatto necessario un incremento delle percorrenze chilometriche del 70% in urbano e 42% in extraurbano. Nelle ore di punta ciò si tradurrebbe in circa 19.400 autobus aggiuntivi e 31mila conducenti, con un costo complessivo di 1,6 miliardi di euro.

"La regola del distanziamento interpersonale prevista dal Dpcm 26 aprile 2020 e modificata dal Dpcm 11 giugno 2020 ha un impatto immediato sulla capacità di carico dei mezzi di trasporto pubblico locale. Il principio del distanziamento di un metro fra i passeggeri a bordo mezzo ha, finora, ridotto drasticamente il numero di posti offerti e anche l'attuale deroga prevista al metro in caso di allineamento verticale dei passeggeri impone agli operatori una rivisitazione complessiva dell'esercizio e delle soluzioni gestionali necessarie a regolare i flussi" ha spiegato l'associazione.

Rischio inevitabile di disservizi

Se nel periodo del lockdown e post lockdown il disagio è stato attenuato a causa di livelli di domanda molto contenuti, inevitabili, invece, saranno già da metà settembre i disservizi.

"Se la domanda cresce all'85% nell'ora di punta rispetto al precovid e la capienza massima è del 50-60% potrebbe rimanere a piedi il 35-25 per cento degli studenti" ha affermato il presidente di Asstra Andrea Gibelli a Il Mattino.

Negli scorsi giorni si è tenuto un vertice tra le Regioni ed il governo per l'approvazione del documento dell'Iss sulle linee guida da seguire in vista della riapertura delle scuole. Tra i temi trattati durante il vertice ci sono stati l'obbligo delle mascherine a scuole e la questione del trasporto pubblico.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook