21:32 21 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
16216
Seguici su

Quest'oggi è stato approvato il documento elaborato dall'Iss sulla gestione di casi di contagio negli istituti scolastici.

Far sì che tutti, studenti, docenti e personale Ata, possano essere sottoposti al tampone otorino-faringeo per il Covid-19 sarà uno dei fattori più importanti per garantire la sicurezza nelle scuole,

Ne è convinto il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, che lo ha affermato quest'oggi a Taranto di fronte ai giornalisti in seguito alla Conferenza Unificata che ha portato all'approvazione del documento dell'Iss sulla gestione dei contagiati nelle scuole:

"Sicurezza significa interventi immediati delle Asl, dei medici, degli infermieri. Tamponi per tutti perché dobbiamo garantire nelle scuole il massimo della sicurezza. Quando c'è un contagio si interviene immediatamente".

Il ministro ha quindi precisato che si tratterà di uno "sforzo immane" e che questo sarà garantito dal governo per un lavoro "che dobbiamo fare tutti insieme".

"Continuiamo così - ha concluso Boccia - ma ovviamente serve ancora avere grande fiducia nel lavoro straordinario che faranno medici e infermieri per tutti noi"

La Conferenza Unificata 

Il ministro ha parlato con i giornalisti dopo aver coordinato dalla Prefettura di Taranto la Conferenza Unificata che ha approvato il documento elaborato dall'Iss sulla gestione dei casi di contagio nelle scuole.

La seduta straordinaria della Conferenza si è svolta in videoconferenza dalla sede della Prefettura di Taranto. Erano collegati i ministri dell'Istruzione Lucia Azzolina, della Salute Roberto Speranza, il capo dipartimento della Protezione civile Angelo Borrelli e Silvio Brusaferro, presidente dell'Iss.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook