02:25 20 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
808
Seguici su

Nella settimana dal 17 al 23 agosto ci sono stati 490 nuovi focolai, 1.347 in tutto e coinvolgono tutte le regioni, mentre l'età media dei contagiati si abbassa a 29 anni.

I nuovi numeri del report settimanale, presentato dalla Cabina di Regia del ministero della Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità, relativi alla settimana dal 17 al 23 agosto, allertano gli scienziati. La curva dei contagi cresce in maniera sostenuta e i nuovi casi riguardano maggiormente una popolazione con fascia d'età più bassa. 

I casi positivi crescono per la quarta settimana consecutiva: riguardano tutte le regioni e le provincie autonome e sono per lo più cluster autoctoni. I casi importati dall'estero, nella settimana di riferimento, sono solo il 20,8% del totale, mentre sono in aumento i casi importati da una regione all'altra. 

In diminuzione l'età media dei contagiati, che si abbassa a 29 anni, confermando una maggiore circolazione del virus "in un contesto di avanzata riapertura delle attività commerciali (inclusi luoghi di aggregazione) e di aumentata mobilità", afferma la Cabina di Regia.

Il quadro sanitario nazionale è in peggioramento e, in caso di persistenza del trend delle ultime settimane, potrebbe mettere a dura prova i sistemi sanitari locali. Nella settimana di riferimento, infatti, sono stati trovati 490 nuovi focolai di coronavirus, dato che eleva a 1.374 il totale nazionale. 

"I servizi territoriali sono riusciti finora a contenere la trasmissione locale del virus ma, qualora dovesse persistere l’attuale trend di incidenza in aumento, le capacità di risposta di questi servizi potrebbero essere messe a dura prova", si legge nella nota.
Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook