11:55 19 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Come annunciato dai sindacati Filt-Cgil, i lavoratori di Airport Handling presidieranno domani all'aeroporto di Linate per mantenere il focus sul caso Alitalia. Il presidio si svolgerà dalle 10 alle 12.

I lavoratori di Airport Handling presidieranno nella giornata di domani all'aeroporto milanese di Linate per protestare sul caso Alitalia, il quale ha deciso di cessare il contratto con Airport Handling passando all'autoproduzione dei servizi di check-in.

"Dal 1 settembre con una decisione unilaterale, Alitalia in A.S. ha deciso nei fatti di interrompere il contratto commerciale in essere con Airport Handling e di passare all’autoproduzione di tutti i servizi di check-in a Linate" spiega la Filt-Cgil.

I sindacati contestano la decisione di Alitalia in quanto quest'ultima ha costretto numerosi elementi del personale aeroportuale di Airport Handling ad essere posti in cassa integrazione.

"Per fare questo la compagnia ha operato trasferimenti da altri scali su Linate e, elemento ancor più grave, è ricorsa al precariato mentre Airport Handling ha dovuto sospendere in cassa integrazione il proprio personale precedentemente adibito all’assistenza dei voli Alitalia. Tutto il settore del trasporto aereo si trova oggi in una situazione di crisi mai vissuta in precedenza e crediamo che non ci si possa permettere di introdurre ulteriori elementi distorsivi in un segmento dove i rischi per l’occupazione sono altissimi se non si potrà tornare in tempi brevi a volare come prima del mese di marzo" conclude Filt-Cgil.

Secondo i sindacati, il salvataggio di Alitalia deve passare attraverso la garanzia occupazionale per i lavoratori, sia della compagnia di bandiera che delle aziende dell’indotto fornitrici di servizi al vettore. Dopo il presidio del 7 agosto scorso il prefetto di Milano ha dichiarato di voler convocare tutte le parti in causa per individuare una soluzione.

Il 13 luglio è stato riaperto l'aeroporto di Linate con due giorni di anticipo rispetto alla data prevista da Enac. La decisione di riaprire, nonostante il calo delle prenotazioni, per via della contrarietà degli stakeholders aeroportuali, a partire da Sea.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook