11:52 19 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
578
Seguici su

E' polemica per le false generalità fornite da molti dei clienti del noto locale di Flavio Briatore. Il viceministro della Salute chiede che la magistratura faccia chiarezza.

Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, intervenendo a radio Cusano Campus, ha annunciato che la Procura aprirà un'inchiesta per il focolaio di Covid scoppiato presso il Billionaire, il locale di proprietà di Flavio Briatore e sito in Sardegna.

A finire sotto accusa è stato in particolare il fatto che molti clienti avrebbero riferito dei numeri e delle generalità falsi, ostacolando in questo modo il tracciamento di tutte le persone che potrebbero essere entrate in contatto con i positivi:

"Rimango atterrito dal fatto che al Billionare siano stati dati numeri e generalità falsi. Significa non avere la testa rivolta agli altri. Non so come verranno rintracciati questi soggetti, spero vengano trovati in altro modo, magari con la carta di credito. La Procura aprirà un'inchiesta su questo", sono state le dure parole di Sileri.

Il funzionario ha quindi rivendicato la scelta di chiudere le discoteche e le sale da ballo con la circolare ministeriale del 16 agosto in seguito al repentino aumenti dei contagi:

"Purtroppo si è proceduto con la circolare e quindi con la chiusura. Io non avrei scritto un orario per il virus perché se c'è un assembramento c'è a qualsiasi ora. La chiusura è stato un atto dovuto", ha concluso il ministro

Il focolaio di Covid-19 al Billionaire

Sono 58 finora i casi postivi al Covid-19 accertati tra lo staff del Billionaire di Porto Cervo, su un totale 90 tamponi effettuati. 

Si tratta di dati non definitivi tuttavia, in quanto è ancora in corso il tracciamento di diversi clienti che avevano comunicato delle generalità false al momento del loro arrivo nel locale.

Il ricovero di Briatore

Anche il proprietario del rinomato locale sardo Flavio Briatore è risultato positivo al tampone otorino-faringeo, effettuato presso l'ospedale San Raffaele di Milano, dove l'imprenditore si era recato a causa di altre patologie.

Attualmente le condizioni di Briatore sono ritenute non gravi e il 70enne manager resta ricoverato al San Raffaele in un reparto non di terapia intensiva.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook