22:39 21 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
243
Seguici su

Al meeting Cl di Rimini durante una discussione intitolata "Il Parlamento serve ancora?" c'è stato uno scontro tra Matteo Salvini e Graziano Delrio sulla questione Open Arms.

In una discussione al Meeting Cl a Rimini dal titolo "Il Parlamento serve ancora?" l'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini e il capogruppo Pd alla Camera dei Deputati, Graziano Delrio, si sono scontrati sulla vicenda Diciotti e Openarms. 

Secondo Salvini "è un precedente gravissimo" il fatto che il parlamento deleghi alla magistratura di far politica, sottolineando "io a processo ci sono andato due volte per un voto dei parlamentari". 

In risposta a Salvini Graziano Delrio nell'incontro ha affermato che il Parlamento "è importante proprio per il fatto che distingue tra una magistratura che perseguita una persona oppure no". Inoltre ha dichiarato che si è votato affinché la magistratura valutasse se, "Salvini in quanto persona o politico ha valicato il suo ruolo di Ministro, violando le leggi della Repubblica, perché nessun cittadino è al di sopra delle legge, neppure un parlamentare". 

Cos'è il Meeting di Rimini

Il Meeting di Rimini riunisce grandi personaggi della politica, dell'economia, rappresentati di culture e religioni, aritisti, sportivi, intellettuali e altri protagonisti della scena mondiale per parlare e discutere temi di varie tipologie. Si tiene  dalla fine degli anni '70 che si basa sul lavoro di volontari che si pagano "viaggio e alloggio, organizzano, allestiscono, gestiscono e poi smontano il Meeting".

Il caso Diciotti e Open Arms

Salvini è in precedenza accusato di sequestro di persona a scopo di coazione, omissione di atti d’ufficio e arresto illegale per aver bloccato lo sbarco in Italia di 177 persone a bordo della nave della Guardia costiera italiana Diciotti nell'agosto 2018, che le aveva soccorse nel Mediterraneo. Il 19 febbraio 2018 la maggioranza della Giunta per le immunità vota contro l’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini mentre il il 20 marzo arriva il voto del Senato con 237 voti favorevoli e 61 contrari all'autorizzazione "a non procedere" con il processo contro Salvini.

Successivamente Salvini ad agosto 2019 ha impedito alla nave della ONG spagnola Open Arms di attraccare a Lampedusa, una nave con 151 migranti a bordo, tenuti bloccati in mare per 19 giorni. A novembre Salvini è stato indagato dalla Procura di Agrigento per sequestro di persona e omissione di documenti ufficiali. A febbraio la corte dei ministri ha chiesto al Senato l'autorizzazione a procedere. Il Senato a fine luglio ha detto sì al processo a Salvini da parte della magistratura ordinaria.

Correlati:

Salvini: ‘Il governo non scherzi con i bimbi e con la democrazia’
MIgranti ed epidemia, Salvini pronto a denunciare Conte
Salvini risponde a Ricciardi: "Irresponsabile rinvio elezioni e chiusura scuole"
Tags:
Matteo Salvini
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook