13:45 24 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
9220
Seguici su

A fuoco il barcone simbolo dell'accoglienza dei migranti nel comune agrigentino di Favara. Intanto in mare non si fermano i viaggi della disperazione dei migranti.

Nel comune agrigentino di Favara il barcone posto nella piazza principale del comune è stato incendiato. Rappresentava il simbolo dell’accoglienza dei migranti.

“Abbiamo appreso, stamani, la triste notizia del gesto vile che ha colpito la nostra comunità. Intorno alle ore 03:00, tra la notte di venerdì e sabato, nel piazzale Belvedere di San Francesco, è stata bruciata la barca El Pescador simbolo dell'accoglienza e dell'immigrazione. Nell'auspicio che sia solamente un mero atto vandalico e non un gesto razzista.”

Lo scrive la sindaca della cittadina Anna Alba.

I Vigili del Fuoco accorsi sul posto hanno spento in fretta il rogo che ha consumato del tutto il legno di cui era fatto il barcone simbolo, sottratto ai trafficanti tunisini. Solo la barca in legno è andata a fuoco, non è stato danneggiato alcun altro elemento architettonico della piazza.

I carabinieri del comune siciliano indagano per risalire agli autori materiali del gesto. In queste ore vengono poste al setaccio le immagini delle telecamere della zona per individuare gli autori. Si vuole comprendere se si sia trattato di un atto di vandalismo o di un più inquietante gesto contro il flusso di migranti cresciuto in questi ultimi mesi lungo le coste della Sicilia e della Calabria.

La situazione migranti in mare

Come si legge sulla pagina Facebook di SOS Mediterranee Italia, la loro nave Ocean Viking resta bloccata dalle autorità italiane che le impediscono di riprendere il largo.

Intanto la nave petroliera Etienne con 27 migranti soccorsi in mare, aspetta ancora davanti le coste di Malta che gli indichino un porto sicuro dove far sbarcare le persone salvate in mare.

“Un stand-off invisibile sta accadendo questi giorni alle porte dell'#Europa. L'equipaggio ha fatto il suo dovere di marinaio. Ora spetta agli Stati di adempiere ai loro doveri.”

Scrive SOS Mediterranee sulla sua pagina Facebook. In tanto in Spagna è assalto al muro di Melilla.

Correlati:

A Messina altri migranti in fuga dalla caserma ed il sindaco manda a quel paese il ministro
Norvegia: migrante che ha dato fuoco a due chiese dice che è per vendetta contro incendio del Corano
Notte di sbarchi a Lampedusa, 267 migranti approdati in poche ore
Tags:
Crisi dei migranti, Flusso migranti, quote migranti, Migranti
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook