14:19 27 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
113
Seguici su

L'azienda aretina Saima sicurezza ha ideato un "gioco" per misurare la temperatura dei bambini che rientrano a scuola: un elefante con una proboscide attraverso la quale verrà controllata la febbre, e una coccinella che fungerà da dispenser per il gel igienizzante.

Un elefantino simile al personaggio Disney amato dai bambini. Ecco l'idea progettata dall'azienda aretina Saima sicurezza Spa per il rientro dei più piccoli a scuola a settembre.

Questo nuovo meccanismo di sicurezza ha la faccia di un elefantino buono ma è un piccolo robot che misura la temperatura ai bambini prima di entrare in classe. Basta avvicinare la fronte e forse anche il polso davanti alla proboscide per sapere se si può entrare oppure no.

"Con l’elefantino abbiamo pensato a qualcosa di divertente per i bambini, che sembri un gioco e renda piacevole l’esperienza del controllo prima di entrare in classe per adesso i piccoli devono avvicinare la fronte al sensore in cima alla proboscide per misurare la temperatura, stiamo sperimentando anche uno scanner da polso, ma ancora è troppo presto per dire se lo potremo utilizzare in tempi brevi" ha spiegato Gabriele Moretti, direttore commerciale di Saima Sicurezza.

Come funzionerà il "Baby thermal scanner"

Anche se per ora si tratta solo di un prototipo, ci sono già contatti per portarli nelle scuole, magari entro la riapertura del 14 settembre.

"Abbiamo parlato con la presidente della Provincia di Arezzo Silvia Chiassai, non so ancora se ci saranno scuole che vorranno adottarlo noi intanto abbiamo pensato anche ad altri animali, come giraffe e scimmiette quali misuratori della temperatura. Avranno un prezzo di 540 euro più Iva al pezzo" ha continuato Moretti.

Un semaforo si accende sull’occhio del pachiderma di cartone: il verde rappresenta che la temperatura è buona per passare, il rosso indica una temperatura superiore ai 37,5 gradi. Chi riceve il via libera dall'elefantino dovrà mettere la mano sotto una coccinella per ricevere la dose di gel igienizzante e poi raggiungere l’aula.

Nella giornata di ieri il Comitato tecnico scientifico ha discusso su alcuni temi per il rientro degli studenti in classe a settembre, ribadendo l'importanza del distanziamento e dell'uso delle mascherine per i bambini da 6 anni in su. Durante la riunione è stato anche confermato l'inizio del nuovo anno scolastico il 14 settembre, con la consegna dei primi banchi tra il 7 e l'8 settembre.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook