23:57 23 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
555
Seguici su

In vista del processo che si celebrerà a Catania il 3 ottobre, Matteo Salvini chiede il sostegno dei suoi followers su Twitter e ribadisce la volontà di presentarsi al processo "a testa alta" e con orgoglio "per aver difeso i confini, la sicurezza e l’onore dell’Italia".

"Fra 45 GIORNI verrò processato in Tribunale a Catania per “sequestro di persona”, rischio 15 ANNI di galera per aver difeso i confini, la sicurezza e l’onore dell’Italia". Con queste parole, in un tweet scritto da La Spezia, Matteo Salvini torna sul processo che lo vede sul banco degli imputati davanti al Tribunale di Catania. 

"Paura non ne ho, anzi sono orgoglioso di quello che ho fatto", scrive e chiede ai suoi sostenitori: Qualcuno di voi verrà a farmi compagnia?!?". 

"Qui a La Spezia, almeno oggi niente sbarchi. Turisti ci sono solo quelli che pagano. Sono andato a visitare le ragazze e i ragazzi della Marina, degli Incursori, dei Palombari", dice in un video di Twitter che lo riprende a bordo di un motoscafo. "Difendiamo i nostri confini - sottolinea Salvini - lo facevano i nostri genitori, i nostri nonni, ci sono tanti italiani che hanno dato la vita per difendere il nostro Paese,  il suo orgoglio, la sua sicurezza,la sua dignità".

"Invece di chiudere discoteche e comprare monopattini elettrici o banchi con le rotelle - osserva - mi aspetto un governo che difenda i confini, il mare e la terra del nostro Paese. Io ci sono. Mi processano? Andrò in quel tribunale anche a nome vostro a testa alta, per l'Italia, per i nostri figli, per la libertà". 

​Il processo a Salvini 

Il 27 luglio 2019, Matteo Salvini, nelle sue funzioni di ministro dell'Interno, aveva bloccato per 4 giorni lo sbarco della Gregoretti, nave della Guardia Costiera che trasportava a bordo 131 migranti riscattati dalle acque. 

In seguito a ciò il Tribunale dei Ministri di Catania, aveva chiesto al parlamento l'autorizzazione a procedere nei confronti dell'ex ministro per abuso di potere e sequestro di persona aggravato. 

Matteo Salvini ha a sua volta chiesto al Senato di essere processato, non essendosi opposto con i suoi parlamentari alla richiesta avanzata dal Tribunale dei ministri di Catania alla Giunta per le autorizzazioni del Senato.

La prima udienza, prevista lo scorso aprile, è slittata al 3 ottobre e a causa dell'emergenza Covid.

Tags:
Matteo Salvini, Migranti, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook