23:31 29 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Ripartenza sostenibile ed all'insegna della riscoperta delle piccole città italiane. Enit lancia una nuova campagna per il turismo in movimento abbinata al Giro d'Italia Under 23.

Per una ripartenza del turismo del Paese l'Enit, Agenzia Nazionale del Turismo, ha deciso di investire sul turismo in movimento promuovendo il Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel, che è in programma dal 29 agosto al 5 settembre 2020.

Si tratta di una corsa a tappe che ha lanciato campioni come Francesco Moser e Marco Pantani e assegnerà nel 2020 la nuova e iconica Maglia Enit al leader della classifica combinata.

"L'Italia turistica riparte anche dalla sostenibilità e Enit, che ha tra i suoi valori la promozione del turismo attivo  invoglia alla scoperta dei luoghi meno conosciuti dell'Italia. I turisti stranieri amano visitare l'Italia dalla prospettiva della bici: i turisti in bici provenienti dall'estero nel 2019 battevano quelli italiani 61 a 39 per cento." spiega il Direttore Enit Giovanni Bastianelli.

Attraverso le proprie sedi estere Enit ha elaborato il profilo di questo tipo di turista, si tratta di un adulto tra i 40 e i 50 anni con un livello d'istruzione e reddito a disposizione di tenore medio alto. Inoltre, la bicicletta è preferita soprattutto dai turisti che viaggiano in coppia e dalle donne.

Giro d'Italia Under 23 come esempio di turismo sostenibile

Il Giro d'Italia Under 23 riesce a raggiungere città di cultura caratteristiche del nostro Bel Paese, con una capacità di adattamento delle proprie strutture che pochi eventi itineranti riescono a evidenziare, promuovendo l'Italia della sostenibilità, a misura dei nuovi segmenti del mercato del turismo. Il 29 agosto il Giro d'Italia prenderà il via da Urbino nel 500° anniversario della morte di Raffaello e arriverà il 5 settembre a Bolca, candidata a patrimonio Unesco per i suoi reperti fossili.

"Siamo davvero felici di questa partnership con Enit, con cui condividiamo voglia e progetti di rilancio dell'Italia, nel turismo e nello sport. La nuova maglia della combinata sarà un simbolo dell'italianità, fatta di partecipazione e coscienza del grande patrimonio di cultura e civiltà di cui disponiamo. Il Giro d'Italia U23 è una sfida, palcoscenico unico per i giovani ciclisti da tutto il mondo, attraverso la quale possiamo raccontare a milioni di persone online, o con le immagini distribuite in 19 Paesi al mondo, un'italianità fatta di coscienza e partecipazione al patrimonio di cultura e civiltà del nostro Paese" dicono Marco Selleri e Marco Pavarini, direttore generale e direttore organizzativo del Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel.

Altri investimenti di Enit

Sono molti i progetti intrapresi da Enit per permettere la ripartenza del turismo italiano. Tra i settori nei quali l'Agenzia Nazionale Turismo ha voluto investire abbiamo anche il turismo congressuale, per il quale Enit lancia da ottobre workshop in ben 12 Paesi: Austria, Canada Cina, Corea del Sud, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Norvegia, Spagna, Svezia, Svizzera e USA per amplificare la promozione di mice, lusso, leisure e active. Per gli eventi successivi, Enit ha puntato specifici segmenti e mercati, tra cui mice e wedding a novembre.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook