04:28 29 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
328
Seguici su

L'uso dei monopattini elettrici potrebbe essere un'alternativa sicura per la mobilità cittadina italiana e i risultati della ricerca commissionata da Facile.it mostrano in quanti sarebbero intenzionati a comprarlo e quale uso ne potrebbero fare nella vita di tutti i giorni.

L'indagine commissionata da Facile.it all’istituto di ricerca mUp Research in collaborazione con Norstat* condotta su 1000 intervistati di età compresa tra i 18 e i 74 anni ha fatto emergere alcune risposte sull'opinione degli italiani riguardo questo tipo di mobilità alternativa.

Sono il 2,7% degli intervistati (800mila italiani), principalmente giovani nella fascia 35-44 anni, ad aver espresso interesse o aver acquistato un monopattino elettrico, mentre la fascia superiore ai 45 anni non risulta averne espresso il desiderio. Meno di 400.000 individui sono gli individui che usano il monopattino elettrico a noleggio.

La percentuale sale notevolmente se si guarda al solo campione maschile (1,3% vs 0,5% delle donne), a chi ha un’età compresa fra i 25 ed i 34 anni (3% vs una media nazionale dello 0,9%) e a chi risiede nel Centro Italia (2,6%).

Spinta all'acquisto dovuta al Covid

"Probabilmente per la spinta che il Covid ha dato alla ricerca di mezzi alternativi che consentano di spostarsi senza ricorrere ad affollati tram o metropolitane, molti stanno valutando di acquistare un monopattino elettrico. A dirlo sono stati oltre 2,5 milioni di italiani, ovvero il triplo di quelli che già lo possiedono oggi" si legge nell'indagine di Facile.it.

A considerare l’acquisto del mezzo sono risultati soprattutto gli uomini (7,3%), chi ha un’età compresa fra i 18 ed i 24 anni (14,7%) e chi risiede nel Meridione (8%).

Come usano il monopattino gli italiani nella vita di tutti i giorni

Secondo le risposte date dagli intervistati, l’utilizzo principale è ancora quello del tempo libero, ma 350.000 persone se ne servono per andare al lavoro. Purtroppo, uno dei problemi storici delle strade urbane italiane è la mancanza di corsie dedicate ai mezzi leggeri.

Alla domanda posta agli intervistati riguardo come utilizzare il monopattino senza la presenza di appositi percorsi, il 52,7% degli intervistati dichiara di usare il monopattino elettrico sul marciapiede o nelle aree pedonali. Nel frattempo infrastrutture ed elementi imprescindibili alla circolazione su strada non potranno che adeguarsi, a partire dall’assicurazione.

"Dal punto di vista normativo i monopattini elettrici sono equiparati alle biciclette, pertanto non vi è l’obbligo di sottoscrivere una copertura assicurativa; nonostante questo, però, il consiglio è di valutare l’ipotesi di tutelarsi con una polizza, soprattutto se si utilizza il mezzo quotidianamente" dichiarano gli esperti di Facile.it.

Il mercato assicurativo ha già messo a punto i primi prodotti specifici per i conducenti di monopattini elettrici, con coperture che tutelano l’assicurato sia in caso di danni arrecati a terzi, sia in caso di infortuni subiti durante l’uso del mezzo.

A partire dal periodo della pandemia, numerosi comuni italiani hanno iniziato a promuovere attivamente la micro mobilità urbana riempiendo le città di monopattini da noleggiare. In vista della Fase 2, città come Milano avevano già predisposto un aumento delle bici free floating e dei monopattini elettrici a disposizione dei cittadini per la mobilità individuale nella città.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook