02:32 29 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
4728
Seguici su

In un post su Facebook e Twitter il Ministro della Salute dichiara l'approvazione di una nuova ordinanza che prevede il divieto di ballo, in discoteca e all'aperto, e l'obbligo di mascherina dalle 18 alle 6 nei luoghi in cui si può creare assembramento. Intanto gli utenti dei social già si dividono.

"Non possiamo vanificare i sacrifici fatti nei mesi passati. La nostra priorità deve essere riaprire le scuole a settembre in piena sicurezza", chiude il suo post su Facebook Speranza.

Una versione del post è stata riportata sull'account Twitter del Ministro della Salute, ridotta in seguito al minor numero di caratteri a disposizione.

​​Dopo Ferragosto quindi si riducono di nuovo le possibilità di attività sociali con il lockdown delle discoteche e torna l'obbligo di mascherina in piazza nelle ore serali e notturne. 

Quella di Speranza è una decisione forte, destinata a far discutere. Ed ecco che gli utenti social si dividono tra critiche e plausi.

C'è chi giudica la misura un po' tardiva, dal momento che è stata presa dopo Ferragosto, la festa estiva per eccellenza.

​C'è chi invece considera quella del governo una scelta inevitabile a causa dell'irresponsabilità dei cittadini.

Non mancano appunto le critiche, come chi giudica il problema a monte: se si voleva privilegiare l'apertura delle scuole, questa doveva essere decretata prima di quella delle discoteche. 

​Non manca nemmeno chi vede questa prima mossa come l'avvio del disegno di un piano già stabilito.

​La nuova ordinanza del Ministero della Salute entrerà in vigore domani, il 17 agosto. 

Prevede la sospensione delle attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso.

Stabilisce inoltre la reintroduzione dell’obbligo della mascherina su tutto il territorio nazionale dalle ore 18.00 alle ore 6.00, “negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale”.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook