15:03 24 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
254
Seguici su

Ore contate per i balli in discoteca. Alle ore 16.00 il governo si riunirà in videoconferenza con le regioni per forzare sulla chiusura totale delle sale da ballo: troppi i giovani contagiati.

Non c’è più niente da aspettare deve aver pensato il Governo e così dopo aver ricevuto i dati dei contagi di ieri che hanno fatto segnare una impennata a 629 nuovi infettati, si è deciso di convocare per le ore 16 di oggi le Regioni.

Il ministro degli Affari Regionali Francesco Boccia si è occupato di contattare tutte le Regioni preannunciando loro che si potrebbe andare verso una chiusura totale delle discoteche e sale da ballo anche all’aperto.

Troppi i casi di giovani che si stanno ammalando e che stanno entrando in terapia intensiva, come il caso della giovane palermitana rientrata da Malta.

Se tale decisione dovesse essere presa non si potranno più organizzare balli in spiaggia nei lidi e qualsiasi tipo di serata danzante.

Boccia e Speranza in realtà avevano già annunciato l’intenzione di chiudere le discoteche dopo Ferragosto, ma in questo le Regioni si oppongono e chiedono autonomia decisionale.

Luca Zaia e Stefano Bonaccini, nelle rispettive regioni, hanno deciso di far ballare i vacanzieri con l’obbligo tassativo (non sempre rispettato come hanno dimostrato i servizi del Tg1) di indossare la mascherina e di rispettare la distanza fisica.

Le discoteche sono state già chiuse in Calabria e Basilicata, due regioni che più di tutte temono un eventuale picco di casi per la carenza di posti in terapia intensiva.

Altre regioni hanno per ora assecondato le richieste dei gestori che chiedono ossigeno dopo la lunga chiusura invernale e primaverile.

Prima la salute pubblica

Il governo quest’oggi potrebbe “battere il pugno sul tavolo” per far comprendere ai governatori delle regioni che così non si può andare avanti e che bisogna chiudere immediatamente le discoteche e qualsiasi sala da ballo.

Oltre al ministro agli Affari Regionali Boccia e al ministro per la Salute pubblica Roberto Speranza, alla riunione parteciperà anche il ministro per lo Sviluppo Economico Stefano Patuanelli che giorni fa aveva incontrato una rappresentanza della categoria.

Il Governo ha sul tavolo un provvedimento di ristoro da 100 milioni di euro da distribuire tra le discoteche e sale da ballo, a copertura delle perdite di fatturato che saranno causate dal secondo lockdown delle discoteche italiane.

Rispettare il Dpcm

Alle regioni sarà richiesto di rispettare il Dpcm del 7 agosto e di chiudere quindi le discoteche. Questo quanto trapela da fonti di palazzo riportate dall'Ansa.

Speranza potrebbe varare un provvedimento specifico che vieta alle regioni di aggirare il Dpcm. Insomma, si prevede un braccio di ferro questa sera tra Governo e Regioni.

Correlati:

Calabria, governatore Santelli chiude le discoteche fino al 7 settembre
Notte di Ferragosto, ordinanza regionale: in discoteca si ballerà distanti 2 metri
Stop a falò di Ferragosto e alle discoteche: pugno duro del governo e dei Comuni
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook