23:38 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
141
Seguici su

Ha negato di appartenere all'Isis* il giovane di 26 anni che giovedì ha sequestrato una guardia giurata nel Duomo di Milano. Avrebbe anche problemi psichiatrici e ha perso il lavoro.

Il giovane di 26 anni che mercoledì 12 agosto ha preso in ostaggio una guardia giurata nel Duomo di Milano minacciandolo di morte, ha riferito al giudice per le indagini preliminari di essere musulmano ma di non frequentare le moschee e di non appartenere all’Isis.

L’egiziano era stato bloccato dall’azione congiunta di un gruppo di poliziotti e da una poliziotta che con coraggio lo hanno bloccato in un momento di distrazione riuscendo a disarmarlo e a salvare la guardia giurata.

Mahmoud avrebbe anche dichiarato che stava meglio quando veniva curato per i problemi psichiatrici già riscontrati in Egitto, sua terra natale. L’ex datore di lavoro ha riferito all’autorità giudiziaria che lavorava e non dava problemi Mahmoud. Poi è sopraggiunto il lockdown, il giovane egiziano ha perso il lavoro ed è finito a vivere per strada in zona Corvetto a Milano.

Mahmoud resta in carcere

Mahmoud ora resta in carcere dopo la convalida dell’arresto da parte del Gip, inoltre la Questura di Milano gli ha revocato il permesso di soggiorno.

*Isis - lo Stato Islamico è un'organizzazione terroristica vietata in Russia e molti altri paesi

Correlati:

Vaccino non arriverà prima del 2021 - Direttore malattie infettive Ospedale Sacco di Milano
Milano, consigliera comunale riceve il bonus Covid e si autodenuncia: "Non vivo di politica"
Milano, straniero prende in ostaggio guardia giurata nel Duomo: arrestato
Tags:
Milano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook