11:51 19 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Colonna di cenere dal nuovo cratere dell'Etna di Sud-Est, l'INGV monitora la situazione con l'ausilio anche del nuovissimo gravimetro atomico appena installato.

Pennacchi di fumo dal Cono della Sella dell’Etna che corrisponde al nuovo cratere di Sud-Est del vulcano siciliano. L’attività stromboliana sta rilasciando nell’aria del materiale piroclastico che sta ricadendo lungo i fianchi del nuovo cratere, mentre piccole quantità di cenere ricadono nell’area di Pedara, Tre castagni e Viagrande.

L’emissione sta quindi generando un “pennacchio scuro di cenere disperso dal vento in direzione sud-sud est” scrive l’INGV.

“Questa attività esplosiva si caratterizza per la persistenza e per la fluttuazione in intensità ed è accoppiata a modeste emissioni di cenere.”

“Dal punto di vista sismico l'ampiezza del tremore mostra variazioni nella fascia dei valori medi e, talvolta, in quella dei valori alti. La localizzazione della sorgente del tremore risulta confinata nell'area del Nuovo Cratere di Sud-Est, ad una quota di 2.900-3.000 metri sopra il livello del mare. Dal punto di vista infrasonico non si segnala attività di rilievo. Dall'osservazione dei parametri relativi alle deformazioni del suolo non si rilevano variazioni significative”, scrive ancora l’INGV dalla sede dell’Osservatorio etneo.

L’ultimo bollettino settimanale

Dall’ultimo bollettino settimanale emesso dall’INGV, a cura delle sedi di Catania e Palermo, si apprende che lo scenario atteso prevedeva “attività vulcanica caratterizzata da degassamento e continua attività esplosiva dai crateri sommitali con formazione di nubi di cenere. Non è possibile escludere un’evoluzione dei fenomeni verso un’attività più energetica.”

Il gravimetro atomico installato oggi

Proprio oggi 14 agosto l’INGV ha inaugurato il nuovo gravimetro atomico installato sulle pendici dell’Etna, presentandolo come la prima volta che uno strumento del genere viene installato su di un vulcano attivo.

L’installazione “è stata completata all’interno dell’Osservatorio Vulcanologico di Pizzi Deneri, a quota 2.800 metri nel versante Nord dell'Etna”, scrive l’INGV.

Il gravimetro AQG (Absolute Quantum Gravimeter) misurerà con altissima precisione “le variazioni di gravità indotte dalla risalita di magma”.

Correlati:

Etna in eruzione, limitati i voli su Catania
Rilevata fontana di lava sull'Etna - Video
Etna, nube di cenere di 4,500 metri di altezza - Foto
Tags:
Sicilia, Vulcano, Etna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook