22:46 29 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
106
Seguici su

Il ragazzo ha frequentato due locali di Soverato nelle serate di sabato e domenica. Scattati i controlli a tappeto.

"Sì, sono positivo al Covid-19". Sono bastate queste parole, postate da un giovane di Girifalco, in Calabria, a mandare nel panico l'intera comunità di diversi comuni del catanzarese.

La 'confessione' è arrivata dopo che il ragazzo ha passato le serate di sabato e domenica in due noti locali di Soverato:

"Chiunque sia stato a stretto contatto con me negli ultimi 14 giorni si faccia il tampone", è stato l'invito aperto lanciato dal ragazzo, che ha poi raccontato di aver ricevuto un gran numero di telefonate e di messaggi in seguito alla scoperta della positività.

"Capisco che possiate avere paura, però, cercate di capire anche le mie paure", sono state le sue parole.

Allarme anche in provincia di Lamezia per la presenza di un gruppo di ragazzi che avrebbe dovuto recarsi nei due locali lo scorso fine settimana.

Chiuse le discoteche a Soverato

E intanto il primo cittadino di Soverato, Ernesto Alecci, ha deciso di non restare con le mani in mano e ha disposto immediatamente, con un 'ordinanza, la chiusura delle attività di intrattenimento musicale della città, considerata una delle mete più ambite dell'intera regione.

"In maniera precauzionale ho emesso l'ordinanza che chiude le attività, non solo dei due locali, ma di tutta la città. Lo faccio a malincuore ma è obbligatorio in questo momento essere attenti e responsabili per evitare che il virus si possa diffondere. Non dobbiamo cadere nel panico ma non possiamo abbassare la guardia", ha spiegato lo stesso Alecci in un video in cui annunciava l'ordinanza.

Parallelamente, il comune ha già raccolto l'elenco dei frequentatori e dei dipendenti che hanno prestato servizio in quelle due serate nei locali citati dal ragazzo e nelle prossime ore avranno inizio i tamponi per tutti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook