20:41 29 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Nello Musumeci pronto a chiedere lo stato di emergenza per la provincia di Messina colpita ieri da violente piogge che hanno allagato strade e case. Ora servono lavori a monte per evitare che succeda ancora.

Dopo le forti piogge di ieri sabato 8 agosto che hanno inondato la provincia di Messina, il presidente della Regione Siciliana chiede di avere quanto prima tutte le carte necessarie per poter proporre lo stato di emergenza in Consiglio regionale.

“In attesa del vertice convocato per mercoledì pomeriggio a Palermo, ho dato disposizione al capo della Regione Siciliana - Dipartimento Regionale della Protezione Civile Salvo Cocina di avviare una prima verifica dei danni nelle zone del Messinese colpite ieri dal maltempo. L’obiettivo è quello di avere gli atti sufficienti per deliberare in Giunta, entro pochi giorni, la proclamazione dello stato di calamità e richiedere al governo centrale il riconoscimento dello “stato di emergenza” nei Comuni colpiti”, scrive Musumeci.

Protezione civile al lavoro

Musumeci rende noto anche di aver inviato 10 funzionari della Protezione civile e 50 volontari dotati di idrovore per rimuovere l’acqua dai “cantinati” e Gruppi per il lavaggio delle strade e la rimozione del fango.

Nelle attività di rimozione di acqua e fango anche i Vigili del Fuoco e gli operai dei Comuni colpiti dalle pesanti piogge.

Interventi sulle infrastrutture, a monte e non a valle

“A proposito della riunione tecnica per predisporre un Piano di interventi sulle infrastrutture idriche e fognarie dei centri più colpiti, stiamo raccomandando ai sindaci di individuare le cause a monte e non solo gli effetti a valle. Altrimenti saremmo al punto di partenza”, scrive ancora Musumeci nell’ottica di prevenire e di non dover stare sempre a rimediare tipico della cultura dell’emergenza.

Correlati:

Sicilia, 8 migranti positivi in quarantena a Noto. L'ira di Musumeci: "La nave costa troppo"
Sicilia, Musumeci: Non abbiamo deciso se unirci alla Lega
Lampedusa, oltre 750 migranti in 48 ore, Musumeci invoca lo stato d'emergenza
Tags:
Nello Musumeci, Sicilia, Messina, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook