10:18 19 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Questo è il tema della ricerca di Assobirra in occasione della Giornata internazionale birra. Tra le risposte fornite per il gusto (60%), ma anche per il fatto che si tratti di "una bevanda che unisce" (22%) e che permette di concedersi "momenti speciali" (24%).

Questo è quanto emerge da una ricerca condotta da Bva Doxa per Assobirra, che per la Giornata Internazionale della Birra del 7 agosto ha lanciato il Centro Informazione Birra (Cib), finalizzato a raccontare "in presa diretta come sta cambiando il mondo birra e come stanno agendo i player di mercato".

L'indagine è stata finalizzata ad analizzare le abitudini del consumo di birra degli italiani nel primo semestre 2020, periodo del lockdown compreso.

Dal report si deduce che "per gli italiani la birra è principalmente una bevanda da pasto".

Durante l'emergenza coronavirus la birra è stata al centro delle occasioni di consumo a casa e quelle virtualmente condivise con amici e parenti per 1 italiano su 4, soprattutto per il target tra i 25 e i 44 anni, il 34% degli intervistati. I risultati inoltre evidenziano che per il 37% del campione preso in esame la birra ha contribuito a mantenere stabili e vivi i rapporti sociali anche nei momenti più duri della pandemia. Per molti poi il lockdown è stato anche l'occasione per provare nuove tipologie di birra (28%) ma anche nuove modalità di consumo (14%).

Assobirra segnala che la ricchezza generata dal mondo birra ammonta a oltre 9 miliardi di euro al 2018, pari allo 0,52% del Pil. In Italia il settore occupa oltre 144.000 lavoratori.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook