11:06 01 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 20
Seguici su

A Bologna il Ministro dei Trasporti De Micheli ha firmato insieme al presidente della Regione Emilia Romagna e al direttore generale di Rete ferroviaria un accordo per potenziare il trasporto ferroviario.

A fronte di un aumento di viaggiatori durante il periodo estivo in Emilia Romagna, specialmente turistico ma non solo, le mosse adottate dalla regione consistono in corse ogni 30 minuti e soste in ogni località della costa romagnola tra Ravenna a Rimini.

Questo è il contenuto dell'accordo firmato ieri a Bologna dal Ministro dei Trasporti Paola De Micheli, il governatore Stefano Bonaccini e dall’amministratore delegato e direttore generale di Rete ferroviaria italiana, Maurizio Gentile.

"Con questo atto, oggi, siamo di fronte alla possibilità, grazie anche alle risorse in arrivo dall'Ue di riuscire a realizzare piccole grandi opere che, però, hanno un effetto sulla vita delle persone, in termini trasportistici, incredibilmente positivo. [...] 30 minuti tra una corsa e l'altra, anziché 58, è una rivoluzione in termini turistici ma anche di lavoro. Quando terminerà l'attività del gruppo di lavoro sarà tutto pronto e il ministero dovrà solo erogare le risorse" ha dichiarato alla firma dell'accordo il Minsitro De Micheli.

"Questa prospettiva di opera pubblica può essere inserita nel piano nazionale di mobilità sostenibile che sta coinvolgendo l'Emilia-Romagna anche sugli investimenti sul traffico urbano" ha concluso De Micheli.

De Micheli: "E' possibilità delle regioni scegliere come stringere o allargare le misure sui trasporti locali"

"Il decreto legge, quando abbiamo fatto la riapertura, prevede che le Regioni abbiano la possibilità di stringere o allargare le misure di sicurezza sulla base dei criteri valutati con il monitoraggio che le Regioni fanno sulla situazione epidemiologica". Ha ricordato poi la ministra a margine della conferenza stampa, affermando che il trasporto locale può essere gestito dalle regioni mentre il ministero si occuperà dei trasporti interregionali.

Bonaccini: "Migliorare l’offerta dei servizi a beneficio dei passeggeri"

"La riorganizzazione e l’incremento del trasporto ferroviario del bacino della Romagna sono partiti. La firma di oggi mette in moto una serie di azioni di potenziamento tecnologico che porteranno a velocizzare una linea strategica a livello regionale come la Ravenna-Rimini, andando così a migliorare l’offerta dei servizi a beneficio dei passeggeri ma anche degli abitanti dell’area" ha commentato il Presidente della regione Stefano Bonaccini.

Per quanto riguarda gli interventi in programma volti a potenziare il sistema ferroviario della regione, è presente la soppressione dei passaggi a livello, che attualmente sono 29. Saranno realizzate opere sostitutive per favorire la viabilità ciclabile e pedonale, insieme al programmato inserimento di nuove fermate per i treni.

Sabato primo agosto il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un'ordinanza con cui si impone il distanziamento fisico in tutti i luoghi di minimo un metro, compresi i mezzi di trasporto pubblico. Questa decisione ha causato reazioni da parte di numerosi governatori di regione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook