12:16 19 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
3012
Seguici su

Nella città portuale siciliana è giunta la nave quarantena da 700 posti che dovrà essere sottoposta ad alcuni controlli prima di salpare verso Lampedusa.

Una nuova fuga di massa a Porto Empedocle, con 50 migranti in fuga dalla tensostruttura installata dalla protezione civile accanto al molo. Tra la notte e la tarda mattinata di lunedì, una cinquantina di ospiti della struttura provvisoria, hanno scavalcato le recinzioni e abbandonato il centro di accoglienza. 

Polizia, carabinieri e guardia di finanza sono sulle tracce dei fuggitivi. Alcuni sarebbero già tornati spontaneamente alla tenda. Si tratta della seconda fuga in una settimana. Lo scorso lunedì 500 migranti erano fuggiti in massa dalla tensostruttura, con capienza per 100 posti, poche ore dopo l'arrivo a Porto Empedocle da Lampedusa.

I migranti saranno adesso trasferiti sulla nave quarantena giunta poche ore fa nel porto girgentino. "Azzurra", della compagnia Grandi Navi Veloci, potrà accogliere sino a 700 migranti per il periodo di isolamento. L'imbarcazione dovrà essere sottoposta a una ispezione tecnica da parte della commissione di visita, presieduta dalla Capitaneria di porto, prima di salpare per Lampedusa. 

Il ministero della Salute deciderà quante persone potrà accogliere, mentre alla Capitaneria di Porto spetterà decidere se la nave dovrà restare nella rada dell'isola delle Pelagie o tornare verso le coste siciliane. 

Intanto è stata avviata una gara per una seconda nave da utilizzare per far fare la quarantena ai migranti, così come richiesto dal presidente della regione Nello Musumeci. 

Tags:
Migranti, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook