19:11 14 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
423
Seguici su

Il ministro Di Maio applica la strategia dei fondi per convincere la Tunisia ad agire sui migranti che in questi giorni in massa stanno abbandonando il Paese per dirigersi in Italia.

Di Maio chiede lo stop allo stanziamento da 6,5 milioni di euro per la Tunisia come parte degli aiuti sul piano della cooperazione internazionale.

La richiesta l’ha avanzata nel corso della riunione del Comitato congiunto per la cooperazione allo sviluppo, affermando che si è in “attesa di un piano integrato più ampio proposto dalla viceministra del Re e di un risvolto nella collaborazione che abbiamo chiesto alle autorità tunisine in materia migratoria”.

Il ministro degli Esteri prova a prendere la Tunisia sul piano economico, quindi, per costringerla ad assecondare le richieste dell’Italia.

“Siamo tutti perfettamente consapevoli dell’importanza della cooperazione per lo sviluppo verso alcuni Paesi, – ha affermato Di Maio durante la riunione – anche al fine di evitare flussi migratori incontrollati, ma in questa fase in cui a Tunisi, stiamo avanzando chiarimenti circa l’incremento degli sbarchi verso l’Italia, è bene avere un approccio a 360 gradi”.

Affondiamo i barchini a Tunisi

Questa mattina Di Maio aveva ipotizzato l’affondamento delle barche e dei barchini che partono dalle coste tunisine direttamente nel porto di Tunisi.

Il ministro degli Esteri italiano vorrebbe proporre al governo tunisino il sequestro delle imbarcazioni e il conseguente loro affondamento per evitare che i tunisini possano partire dalle coste del nord Africa.

Questo il piano Di Maio per affrontare alla radice il problema del flusso sempre più incontrollato di tunisini che giungono in Italia a bordo di imbarcazioni fantasma ben più attrezzate e organizzate di quelle che salpano dalla Libia.

Correlati:

Tunisia, sgominata cellula ISIS che preparava attentati nei siti turistici
Migranti, 6 sbarchi autonomi a Lampedusa provenienti dalla Tunisia
Migranti, Di Maio: serve distruggere i barchini in Tunisia
Tags:
Luigi Di Maio, Tunisia, Flusso migranti, Migranti
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook