18:37 07 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: riaprono i confini con l'Ue (104)
0 42
Seguici su

Per avviare la sperimentazione sull'uomo del vaccino anti-Covid è partito il reclutamento di 45 volontari, sani e di età compresa fino a 55 anni: ad annunciarlo è la direttrice generale dell'ospedale Marta Branca in un incontro con la redazione del giornale La Repubblica.

Lo Spallanzani di Roma, che nel corso dell'epidemia di Covid-19 in Italia ha dimostrato in pieno la sua eccellenza nella lotta contro il coronavirus sia per l'assistenza ai malati sia per le analisi in laboratorio, è pronto ad avviare la sperimentazione del vaccino sull'uomo.

Lo ha dichiarato in un incontro con la redazione di La Repubblica la direttrice generale dell'ospedale Marta Branca.

Il primo step consiste nel reclutamento di 45 volontari di giovani sani con età non superiore ai 55 anni, che verranno divisi in tre gruppi da 15. La somministrazione del preparato avverrà secondo un ciclo di 2,7,15 e 30 giorni per i primi 3 pazienti, mentre gli altri 12 del gruppo riceveranno le dosi del vaccino a distanza di due giorni. Dopo la prima settimana il vaccino verrà somministrato ai rimanenti gruppi. Se non emergeranno controindicazioni, la sperimentazione andrà avanti coinvolgendo un nuovo gruppo di volontari di età compresa tra i 65 e 75 anni.

L'obiettivo è determinare la dose di vaccino necessaria per lo sviluppo degli anticorpi contro il coronavirus nell'organismo.

Il piano per arrivare al vaccino, sostenuto da ministero della Ricerca con il Cnr e dalla Regione Lazio, con uno sforzo finanziario di 8 milioni di euro, ha registrato la conclusione positiva della fase preclinica con la sperimentazione sui topi.

In Russia con "buone prospettive" 2 vaccini anti-Covid

Come affermato in precedenza dalla vicepremier russa Tatiana Golikova, in Russia due vaccini contro il coronavirus hanno al momento maggiori prospettive: quelli sviluppati dai centri Gamaleya e Vector. La registrazione del primo vaccino è prevista per agosto mentre la sua produzione a settembre, per il secondo preparato la registrazione è attesa a settembre mentre l'avvio della produzione ad ottobre.

Tema:
Coronavirus in Italia: riaprono i confini con l'Ue (104)
Tags:
Medicina, Roma, vaccino, Scienza e Tecnica, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook