09:59 05 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
1131
Seguici su

Tutti gli imputati della strage di Corinaldo riceveranno dai 10 a 12 anni. Sono stati riconosciuti colpevoli per tutti i capi d'imputazione, ad eccezione dell'associazione a delinquere.

Tutti e sei i componenti della cosiddetta "banda dello spray" di Modena Ugo Di Puorto, Raffele Mormone, Badr Amouiyah, Andrea Cavallari, Moez Akari e Souhaib Haddada sono stati condannati a pene di reclusione comprese tra i 10 e 12 anni in primo grado col rito abbreviato dalla gup di Ancona Paola Moscaroli. 

La condanna inflitta agli imputati è inferiore alla richiesta dei pubblici ministeri, che avevano chiesto pene dai 16 ai 18 anni, dal momento che hanno beneficiato dello sconto di un terzo della pena in virtù del rito abbreviato e per il fatto che la gup non ha riconosciuto l'associazione a delinquere.

I giovani modenesi, presenti al completo durante la lettura della sentenza a porte chiuse, sono stati ritenuti responsabili della strage al 'Lanterna Azzurra' di Corinaldo, dove in occasione del concerto del rapper lombardo Sfera Ebbasta nella notte tra il 7 e l'8 dicembre 2018 fu spruzzata intenzionalmente una sostanza urticante per creare scompiglio e panico tra i visitatori del locale per rubare catenine e oggetti preziosi. Nella calca generatasi morirono 5 adolescenti, Asia Nasoni, Benedetta Vitali, Daniele Pongetti, Emma Fabini, Mattia Orlandi e la 39enne Eleonora Girolimini, presente nella discoteca per accompagnare la propria figlia.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook