03:57 01 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
0 42
Seguici su

Il mese di luglio senza stranieri in vacanza in Italia è costato più di 3 miliardi al sistema turistico nazionale per le mancate spese nell'alloggio, nell'alimentazione, nei trasporti, divertimenti, shopping e souvenir.

Un'analisi della Coldiretti sugli effetti dell’obbligo di quarantena sul turismo in Italia mostra come la mancanza di turisti stranieri nel periodo di luglio è costato al sistema turistico nazionale 3 miliardi di euro.

Nel mese di luglio dello scorso anno in Italia sono stati oltre 8 milioni i cittadini stranieri che hanno pernottato a luglio, un dato che quest'anno, con la diffusione del coronavirus, è stato praticamente 'azzerato'.

"L’estate senza turisti stranieri impatta sull’intero indotto turistico a partire dall’alimentazione che in Italia secondo la Coldiretti pesa circa 1/3 dell’intero budget delle vacanze dei turisti per i pasti nei ristoranti fino ai gelati ma anche per l’acquisto di souvenir. Ai danni diretti si aggiungono quelli indiretti perché viene a mancare l’effetto promozionale sui prodotti Made in Italy all’estero con i turisti stranieri che continuano a ricercali una volta tornati nei paesi di origine determinando una spinta all’export nazionale" afferma Coldiretti.

​Il gap provocato dall’assenza di turisti stranieri non è stato compensato dai 13,5 milioni di italiani che hanno deciso di andare in vacanza a luglio, come precedentemente illustrato da un'altra analisi di Coldiretti/Ixè. Le vacanze 2020 registrano comunque una netta preferenza degli italiani verso le mete nazionali.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook