17:04 26 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 30
Seguici su

Secondo uno studio della Fondazione Barilla, ecco quali sono i piatti regionali italiani in grado di soddisfare le nostre papille gustative e garantire il nostro benessere, avendo nel contempo un basso impatto ambientale.

Chiunque vorrà gustarsi una squisita pietanza regionale italiana venendo incontro al proprio benessere e a quello del pianeta non dovrà far altro che rivolgersi a un recente studio della Fondazione Barilla. 

Cinque sono le segnalazioni fornite dallo studio: friselle pugliesi al pomodoro, sarde alla Beccafico, pappa al pomodoro, strangolapreti burro e salvia, fregola con arselle.

Preferenze espresse anche per quanto riguarda le regioni: Puglia (12,4%), Sicilia (11%), Toscana (10,6%), Trentino-Alto Adige (7,2%) e Sardegna (6,5%).

Fondazione Barilla sottolinea che "le pietanze che mettiamo nel piatto ogni giorno hanno un impatto sulla nostra salute ma anche su quella del pianeta", facendo presente che "la produzione di cibo è l'attività dell'uomo che contribuisce di più al cambiamento climatico (fino al 37%)". Viene quindi indicato che "l'adozione di diete sostenibili è il modo migliore per rispettare l'ambiente, portando a tavola piatti che garantiscano anche un bilanciato apporto nutrizionale".

Magari il consumo dei piatti potrà essere accompagnati da bevande estive fresche e salutari

Importante anche non sprecare cibo

Attraverso il progetto Su-Eatable Life, Fondazione Barilla ha introdotto menu sostenibili nelle mense di grandi aziende e università italiane e inglesi a partire da febbraio.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook