08:07 15 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
138
Seguici su

Roberto Speranza, in qualità di ministro della Salute firma una nuova ordinanza con cui limita gli spostamenti a chi proviene da Romania e Bulgaria: troppi contagi in quei Paesi.

Nuovo giro di vite del ministro della Salute Roberto Speranza su chi arriva da Paesi stranieri che hanno un alto tasso di contagio da nuovo coronavirus.

“Ho appena firmato una nuova ordinanza che dispone la quarantena per i cittadini che negli ultimi 14 giorni abbiano soggiornato in Romania e Bulgaria. Questa misura è già vigente per tutti i Paesi extra UE ed extra Schengen.”

Ha reso noto lo stesso ministro ricordando che il virus non è sconfitto, ma continua a circolare e il problema dei contagi di importazione resta il principale cruccio di tutti i Paesi, in particolare di quelli dove la curva dei contagi è bassa o molto bassa.

Ci vuole prudenza e attenzione scrive Speranza ed è per questo che il 16 luglio scorso aveva aggiunto la Serbia, il Montenegro e il Kosovo alla lista dei Paesi a rischio contagio. Chi proviene da queste nazioni non può in alcun modo mettere piede su suolo italiano.

“Chi è stato negli ultimi 14 giorni in questi territori ha il divieto di ingresso e transito in Italia”, aveva ordinato il ministro.

La lista dei Paesi a rischio

La lista dei Paesi a rischio emanata il 9 luglio è dunque questa completa degli ultimi aggiornamenti: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Brasile, Bosnia Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia del Nord, Moldova, Oman, Panama, Perù, Repubblica Dominicana, Serbia, Montenegro, Kosovo.

Per Romania e Bulgaria vige solo l’obbligo di quarantena perché sono Paesi membri dell’Ue e le frontiere interne sono state riaperte.

Correlati:

Speranza al Senato: Nuovo Dpcm durerà fino al 31 luglio
Speranza: "In questi mesi scelte che non mi hanno fatto dormire"
Speranza, alla Sanità pubblica servono almeno 20 miliardi per risorgere
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook