20:07 14 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
103
Seguici su

Il sindacalista e difensore degli invisibili silenziosi Aboubakar Soumahoro ha potuto incontrare il ministro Lamorgese grazie alla mediazione di Beppe Sala per chiedere sicurezza sanitaria nei campi agricoli.

Il sindacalista per i diritti dei braccianti extra-comunitari e degli immigrati, Aboubakar Soumahoro, ha potuto incontrare il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese grazie alla mediazione del sindaco di Milano Giuseppe Sala, anch’egli presente all’incontro.

Soumahoro ha parlato di sicurezza sanitaria e di tutela di quanti lavorano nei campi in questo periodo di emergenza Covid-19.

Soumahoro si batte per la regolarizzazione dei braccianti agricoli, gli invisibili silenziosi. In questa direzione va la misura voluta dal ministro dell’Agricoltura Bellanova inserita nel decreto Rilancio varato dal Governo in risposta alla crisi sanitaria ed economica del Paese.

Il sindacalista degli invisibili silenziosi ha scritto anche a Giuseppe Conte per chiedere maggiore attenzione nei confronti della categoria di cui lui si fa portavoce.

Correlati:

Coldiretti, frontiere aperte dal 3 giugno: 150 mila braccianti stranieri per salvare il raccolto
Caporalato, braccianti definiti "scimmie" e matrimoni fittizi: 60 arresti in Calabria
Braccianti in sciopero della fame si incatenano a Villa Panphilj. Ricevuti da Conte
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook