07:25 26 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
Coronavirus in Italia: riaprono i confini con l'Ue (130)
1214
Seguici su

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha sottolineato che l'Italia non è ancora "fuori da questa vicenda" e lo slittamento dello stato di emergenza fino alla fine di ottobre sarà confermato dopo il voto del Parlamento.

Sullo sfondo dell'aumento dei focolai di Covid-19 in Italia registrati negli ultimi giorni e l'aumento significativo dei nuovi contagi rilevati nel bollettino di ieri del ministero della Salute, arrivati quasi a sfiorare quota 300, la maggioranza che sostiene il governo Conte ha trovato l'intesa in un vertice prima del Consiglio dei Ministri per prolungare lo stato di emergenza fino al prossimo 31 ottobre. A confermarlo è stato il ministro della Salute Roberto Speranza in un'intervista a Radio 24.

"Il governo assumerà la decisione di prorogare lo stato di emergenza fino al 31 ottobre", ha affermato il ministro, sottolineando tuttavia che avverrà "soltanto dopo un ulteriore passaggio in Parlamento per un confronto". 

Secondo il ministro della Salute, nel governo e nella maggioranza c'è la comprensione comune sul fatto che la minaccia del coronavirus non è ancora neutralizzata.

"L'orientamento del governo è che non stiamo fuori da questa vicenda. Stiamo molto meglio rispetto a marzo, ma ancora c'è bisogno di rispettare tutta una serie di norme e di regole".

Parlando della seconda eventuale ondata epidemiologica del coronavirus in autunno, Speranza ha ribadito che non è uno scenario scontato, tuttavia bisogna essere pronti ad affrontare questa eventuale situazione, pertanto qualsiasi modo che metta sul piatto maggiori risorse finanziarie è ben accettato.

"Sono necessari almeno 20 miliardi di finanziamento. Va bene anche il Mes o qualunque altro strumento, non bisogna avere pregiudizi verso alcuna forma di finanziamento ma l'importante è avere le risorse".

Infine ha ricordato ai cittadini il divieto di assembramenti, anche all'aperto, e le armi al momento disponibili per contrastare la diffusione del coronavirus.

"Mascherine, distanza e igiene".

Ieri secondo il bollettino del ministero della Salute sono stati registrati nel Paese 282 nuovi contagi, che hanno fatto salire il numero complessivo dei casi di Covid dall'inizio dell'epidemia a 245.032.

Tema:
Coronavirus in Italia: riaprono i confini con l'Ue (130)
Tags:
Società, governo, Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook