00:35 28 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Stava rubando indisturbato migliaia di litri di gasolio all'interno dell'area della raffineria di Augusta, quando è stato colto sul fatto dai Carabinieri. Arrestato il ladro di carburante 66enne.

Un uomo di 66 anni già noto alle forze dell’ordine locali si è intrufolato nella raffineria di Augusta con il suo automezzo per rubare gasolio.

L’uomo è però stato visto mentre riempiva le taniche e qualcuno ha fatto una telefonata anonima al 112, permettendo ai carabinieri di intervenire e di arrestare l’uomo in flagranza di reato.

Sul camion, Mario Cosentino, originario di Melilli (Siracusa) aveva 79 taniche da 25 litri cadauna, metà delle quali già riempite di gasolio.

L’uomo stava effettuando il prelievo indebito di carburante direttamente sulle condutture dell’impianto dove aveva applicato una manichetta flessibile. Altissimo il rischio di esplosione data la rudimentale tecnica utilizzata e l’assenza totale di ogni misura di sicurezza volta a scongiurare una esplosione nell’impianto delle raffinerie di Augusta.

L’uomo aveva già riempito gran parte delle taniche per un ammontare complessivo di 1000 litri, se non fosse stato fermato dai Carabinieri avrebbe potuto portare a casa illegalmente 2.000 litri di gasolio.

Il 66enne è stato arrestato per tentato furto e l’automezzo e le taniche sono state sequestrate, mentre il carburante è stato consegnato agli addetti della raffineria.

Sono in corso gli accertamenti per capire come abbia fatto Cosentino ad entrare nella raffineria di Augusta con l’automezzo senza destare alcun sospetto e ad agire indisturbato.

Correlati:

Palermo: rubavano gasolio da mezzi pubblici, 21 arresti
Siria, forze governative respingono raid di droni contro una raffineria a Homs
Tags:
Contrabbando carburanti, carburante
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook