10:58 05 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
130
Seguici su

Lo ha annunciato il sindaco di Genova, Marco Bucci, sulla sua pagine Facebook. L'inaugurazione si terrà alle 18:30.

“Il Ponte ‘Genova San Giorgio’ sarà inaugurato lunedì 3 agosto alle 18.30”.

Con questo breve e stringatissimo messaggio il sindaco di Genova Marco Bucci e commissario straordinario per la ricostruzione del Ponte di Genova, ha annunciato quanto si attendeva come imminente dopo il collaudo del ponte, riuscito con successo, che ha previsto il passaggio di numerosi autoarticolati e di carrelli telecomandati per verificare la staticità del ponte.

Il Ponte Genova San Giorgio dal 3 agosto farà respirare Genova a due anni dalla tragedia che è delle 43 vittime e delle loro famiglie, ma anche di una città e di una nazione colpita da una gestione fraudolenta e irrispettosa della dignità umana da parte dei gestori di quel tratto autostradale.

Il Ponte Genova San Giorgio

Il nome Ponte Genova San Giorgio non è una scelta fantasiosa, ma suona quasi come un affidamento del ponte a uno dei santi più amati dalla cultura religiosa e popolare della città.

Lo scudo che compone lo stemma della città di Genova, infatti, è quello di San Giorgio, una croce rossa in campo bianco a ricordo della partecipazione dei genovesi alle crociate del 1098 in Turchia. In quella battaglia leggenda vuole che ai combattenti cristiani apparvero numerose bandiere in cui campeggiava appunto la croce rossa in campo bianco.

Rinasce il Ponte ma il modello Genova prosegue

Il ponte che unisce la città rinasce e da lunedì 3 agosto sarà operativo con il transito delle prime automobili, tir e mezzi abilitati al transito in autostrada.

Il sindaco Bucci oggi ha anche annunciato che il modello Genova prosegue. Sono infatti ripresi “i lavori del Nodo ferroviario di Genova, infrastruttura che permetterà di separare il traffico merci da quello passeggero e di trasformare l’attuale linea ferroviaria di ponente in una metropolitana di superficie. Genova lo attende da un decennio, lo avremo nel 2024.”

Lo snodo ferroviario per il traffico merci, il 'Terzo valico - Nodo di Genova' sarà pronto “in tempo perché possa contribuire alla svolta epocale per la città di Genova che dal 2025 avrà un sistema di trasporto pubblico completamente elettrico: parco autobus compreso”, dice il sindaco Bucci.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook