18:56 05 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
6025
Seguici su

Nei scorsi giorni, gli sbarchi senza sosta hanno preoccupato isolani e autorità locali per il collasso dell'hotspot di Contrada Imbriacola e il timore di focolai di COVID-19 fra i migranti.

"Cercheremo delle soluzioni per non pesare su questa comunità", ha detto il ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, accorsa a Lampedusa dopo la richiesta del governatore siciliano Nello Musumeci di imporre lo stato di emergenza, per l'intensa attività di sbarchi illegali di migranti. 

Il ministro ha assicurato che "l'attenzione del Governo per Lampedusa è massima" e che "tutti i migranti che sbarcano su queste coste verranno sottoposti a test sierologici". Il timore, dopo i casi della Moby Zazà, di Noto e di Roccella Ionica, è che il virus possa giungere con i migranti, durante sbarchi incontrollati, in un'isola in cui non esiste una struttura ospedaliera. 

In compagnia del capo della Polizia, Franco Gabrielli, e dal prefetto, Michele Di Bari, la Lamorgese ha incontrato il primo cittadino, Salvatore "Totò" Martello, che ha sollecitato gli interventi legati alla dichiarazione dello stato di calamità "passaggio indispensabile per poter attuare, in collaborazione con il governo nazionale, misure specifiche per le nostre isole ad iniziare dalla fiscalità di vantaggio", ha sottolineato il sindaco.

"Con la presenza del ministro degli Interni Lamorgese il governo ha fatto sentire una delle sue voci più autorevoli a Lampedusa - ha scritto Totò Martello in un post di Facebook - Con il ministro abbiamo discusso diversi aspetti, dalla questione relativa ai migranti, a partire dalle regole di accoglienza e di gestione dell'Hot Spot e dei trasferimenti, al trattamento delle imbarcazioni che arrivano in porto ed anche di quelle affondate nei nostri mari che intralciano e danneggiano l'attività delle marinerie".

La Lamorgese ha infatti sottolineato che fra gli impegni presi dal governo, c'è anche quello dello smaltimento dei relitti abbandonati. E' stato annunciato, inoltre, un tavolo di confronto con altri Ministeri,  un'azione coordinata relativa alla  "dichiarazione dello stato di emergenza per l'isola agli interventi legati alla crisi Coronavirus, fino allo sconfinamento nelle nostre acque territoriali di pescherecci nordafricani", fa sapere il sindaco, che ha ringraziato "il ministro Lamorgese per il suo impegno e per quanto il governo potrà fare di concreto per la nostra Lampedusa".

Tags:
Migranti, Lampedusa, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook