20:03 03 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
204
Seguici su

Hanno perso la vita due manovali di un cantiere edile, dopo essere precipitati da un'altezza di venti metri.

Due operai di 53 e 29 anni, entrambi romani, sono deceduti in seguito a un'incidente sul lavoro, avvenuto all'interno del cantiere in cui erano impiegati. I due uomini sono precipitati da un ponteggio alto 20 metri, all'altezza dell'ottavo piano. 

Stavano tagliando una trave di cemento quando, per cause ancora da accertare sono caduti dall'impalcatura.

I soccorritori sono intervenuti subito dopo le 10.30, nell'area in cui erano in corso i lavori, ma purtroppo le operazioni di soccorso sono state rallentate a causa di una trave, che ha reso più complicato l'intervento del 118 e degli agenti del Commissariato Esposizione di polizia.

A causa della gravità delle ferite interne riportate con la caduta, i due lavoratori sono deceduti e le loro salme resteranno a disposizione dell'autorità giudiziaria. 

Gli inquirenti dovranno verificare le eventuali responsabilità e il rispetto delle norme sulla sicurezza del lavoro nei cantieri.

 

Tags:
Incidente, Lavoro, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook