00:16 22 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
317
Seguici su

Preoccupazione del sindaco del comune ragusano: "Potrebbe aver contagiato 20-25 clienti". La donna, di origine peruviana, è ricoverata all'ospedale di Foligno.

Le autorità sanitarie siciliane sono all'opera per ricostruire gli spostamenti e i contatti di una donna peruviana attualmente ricoverata all'ospedale di Foligno, dopo essere risultata positiva al coronavirus. Nelle settimane precedenti la donna avrebbe preso in affitto un locale nel centro di Modica, città nel ragusano nota per il barocco e meta turistica, dove avrebbe svolto per due settimane l'attività di escort su appuntamento. 

Successivamente la donna si sarebbe spostata con un bus a Catania, dove avrebbe poi preso il treno che l'ha portata a Foligno. Potenzialmente un super vettore per l'intensità dei contatti e i numerosi spostamenti, ma le autorità temono una riluttanza dei clienti nel presentarsi alle asl territoriali per eseguire il test. 

“Se qualcuno a Modica avesse il sospetto di essere venuto a contatto con la donna - ricorda in una nota l'Azienda sanitaria di provinciale - è obbligato a segnalarlo all’Asp di Ragusa per essere sottoposto a tutti gli accertamenti del caso al fine di evitare ulteriori e potenziali contagi”.

Il sindaco della cittadina ha rivolto un accorato appello ai cittadini. "“Due o tre clienti al giorno per 10 giorni fanno 20-25 venti persone che possono aver contratto il virus e averne contagiate altre a casa o al bar. Il mio appello è rivolto a chi ha avuto rapporti con quella donna: andate a fare i test. Anche a costo di essere messi alla porta dalle mogli”.
Tags:
Coronavirus, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook