06:45 15 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
0 61
Seguici su

Il sisma, avvenuto al confine con il Friuli - Venezia Giulia, è stato distintamente avvertito in tutto il nord-est, diffondendo preoccupazione tra gli abitanti che hanno commentato sui social.

Una forte scossa di terremoto è stata registrata alle 4.50 di venerdì mattina in Slovenia, presso la località di Plezzo, non distante dal confine italiano. L'epicentro, infatti, si trova a soli 17 chilometri dai comuni di Taipana e Pulfero, in provincia di Udine.

Il sisma si è verificato a una profondità di 7 chilometri, con un'intensità di 4,2, secondo quanto riferisce l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Il terremoto non ha arrecato alcun danno a persone o cose, ma è stato avvertito dalla popolazione locale, che è stata letteralmente svegliata dalla scossa. 

"Terremoto a Udine che si è sentito benissimo anche a Treviso Ore 4.50", segnala un utente su Twitter. Sono in molti quelli che ironizzano sulla scossa, ultimo di una serie di eventi funesti che hanno caratterizzato il 2020. 

"Terremoto Udine: breve, ma inteso. E anche per luglio, di questo 2020 abbiamo dato. Chissà cosa ci riserverà agosto. Ma le 12 piaghe non erano d'Egitto? 2020 Is the new Egitto?", scrive un utente.

"Alluvione a Palermo, #Terremoto a Udine, invasione di cavallette in Sardegna, pandemia, meteorite che sfiora la terra, che cosa deve succedere ancora?", scrive una donna su Twitter. 

Le segnalazioni sono giunte soprattutto da Udine, Tolmezzo, Gorizia e Trieste, ma la scossa è stata avvertita anche in Veneto.

Tags:
Veneto, Slovenia, Italia, Terremoto
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook