03:04 01 Novembre 2020
Italia
URL abbreviato
444
Seguici su

Non era mai accaduto che una sentenza dell'istituzione fosse firmata da tre donne, nella fattispecie "come presidente la prof.ssa Marta Cartabia, come redattrice la prof.ssa Silvana Sciarra e nel ruolo di cancelliere la Dott.ssa Filomena Perrone".

Non era mai accaduto nei 65 anni di storia della Corte costituzionale che fossero tre donne a mettere la firma su una sentenza.

Ma c'è sempre una prima volta e questa si è verificata oggi, quando la presidente Marta Cartabia, la giudice relatrice Silvana Sciarra e la cancelliera Filomena Perrone hanno firmato la sentenza numero 150, una decisione inerente il Jobs Act che boccia per incostituzionalità la norma che lega alla sola anzianità di servizio l'indennità da corrispondere in caso di licenziamento illegittimo per vizi formali.

Ad annunciarlo anche con un tweet è la stessa istituzione, consapevole dell'importanza dell'evento.

​Per Marta Cartabia un altro storico primato al femminile sul versante della Corte costituzionale: lo scorso dicembre è stata infatti eletta, prima donna in assoluto, come presidente dell'organo giudiziario. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook