20:28 14 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
539
Seguici su

Flavio Briatore invoca la Troika sull'Italia e sugli italiani, perché questo governo non è capace a governare e lui non gli darebbe mai un lavoro ai ministri. Poi pensa ai giovani e alle discoteche.

Flavio Briatore parla dal suo palazzo nel Principato di Monaco e intervistato dall’Huffington Post afferma che il Governo italiano ha “destabilizzato un Paese e le grandi città sono vuote”.

I decreti che il governo Conte ha emanato “non servono a niente e creano confusione”, afferma l’imprenditore.

Si lamenta perché lui ha i locali in Italia e ora “non ha regole certe, non sa quando riaprire, e se mette la musica arrivano i vigili”.

E se la prende con il governo Briatore perché “si è dimenticato dei giovani e” inoltre non è capace di pensare a “chi fa libera impresa” e cioè “a chi produce”.

Sempre secondo Briatore il lockdown ha chiuso tutto senza distinzioni, comprese quelle “attività che sarebbero potute restare aperte evitando gli enormi danni prodotti”.

Briatore pensa alle sue discoteche e ristoranti

I pensieri maggiori di Briatore sono le sue discoteche e i tanti locali che ha in Sardegna, che non potrà riempire di giovani.

Quindi Briatore se la prende con il bonus per i monopattini utile solo a Beppe Sala, se la prende con le Autostrade intasate e alla fine invoca:

“Servirebbe una bella Troika”. Una Troika con “gente che è capace e che sa gestire delle situazioni”.

Briatore e i giovani

Briatore torna sui giovani e in particolare bacchetta il governo perché afferma che “si è mosso coem se non esistessero: non sono mai stati calcolati”.

E consiglia al Governo di fare una riunione con i giovani e di parlare con loro e dice:

“In ogni caso se a un giovane non dai la possibilità di divertirsi, lui la trova, ad esempio facendo le feste con dj a casa”...

Correlati:

Coronavirus, Briatore: "Governo scarso, serve un team forte, serve Mario Draghi"
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook