23:36 24 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
6022
Seguici su

Drammatica la situazione sull'isola maggiore delle Pelagie, per gli sbarchi continui avvenuti nelle ultime ore. Trasferiti alcuni migranti a Porto Empedocle, ma l'hotspot di Contrada Imbriacola resta in sovraffollamento.

Proseguono senza sosta gli sbarchi a Lampedusa, letteralmente presa d'assalto dai migranti nelle ultime 24 ore. Sono circa una ventina i barchini giunti sulle coste dell'isola delle Pelagie, eludendo i controlli delle autorità marittime, per un totale di 618 persone sbarcate. 

Un numero decisamente troppo alto per le capacità di accoglienza dell'hotspot di Contrada Imbriacola, che può ricevere appena un centinaio di ospiti. In queste condizioni non è possibile garantire il protocollo anti-Covid e il centro di accoglienza è al collasso, nonostante il trasferimento di un centinaio di migranti a Porto Empedocle, avvenuto in mattinata. In serata altre 50 persone verranno spostate sulla terraferma. 

Tra gli immigrati che si trovano sul molo Favarolo, in attesa di una collocazione, ci sono anche donne e bambini. La nave quarantena, Mobiy Zazà, si trova nella rada di Porto Empedocle con i 180 profughi della Ocean Viking e una trentina di migranti positivi al nuovo coronavirus, in un'apposita "zona rossa" sull'imbarcazione. 

Il presidente della Regione, Nello Musumeci ha chiesto al governo di inviare navi-quarantena per far fronte all'emergenza migranti e garantire la sicurezza sanitaria dei residenti, in seguito ad alcuni casi positivi messi in isolamento a Noto, perla del turismo sulla costa orientale della Sicilia. 

Tags:
Migranti, Lampedusa, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook