19:28 13 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
568
Seguici su

Ordinanza del ministro della Salute: rimane in vigore l'obbligo di quarantena per chi arriva da Stati extra Schengen, divieto di ingresso in Italia per i cittadini provenienti da 14 Paesi.

Il ministero della Salute corre ai ripari dopo i casi di Covid segnalati nei giorni scorsi su aerei provenienti dal Bangladesh. Il ministro Speranza ha firmato una nuova ordinanza che impone misure restrittive all'ingresso in Italia di cittadini provenienti da paesi extra Shenghen.

Per questi ultimi resta in vigore l’obbligo di quarantena ed è inoltre vietato l'ingresso ed il transito in Italia ai cittadini che nelle ultime due settimane hanno soggiornato in quattordici paesi:

  • Armenia
  • Baharian
  • Bangladesh
  • Brasile
  • Bosnia Erzegovina
  • Cile
  • Macedonia
  • Moldavia
  • Oman
  • Panama
  • Perù
  • Kuwait
  • Repubblica Domenicana

"Nel mondo la pandemia è nella sua fase più acuta. Non possiamo vanificare i sacrifici fatti dagli italiani in questi mesi. È per questo che abbiamo scelto la linea della massima prudenza" ha dichiarato Speranza dopo la firma dell'ordinanza, come si legge nel comunicato stampa del Ministero della Salute.

Con un'ordinanza del 7 luglio il Ministero della Salute aveva precedentemente sospeso i voli dal Bangladesh dopo l'arrivo a Fiumicino di 21 passeggeri positivi provenienti da Dacca. In questa occasione Speranza aveva dichiarato che tale blocco poteva essere esteso anche ad altri Paesi qualora si venissero a trovare nella stessa situazione.

Per quanto riguarda l'obbligo di quarantena dei cittadini in arrivo dai Paesi extra Schengen, Speranza ha dichiarato nei giorni scorsi che per chi entra da Paesi che presentano alte percentuali di contagi bisogna aumentare il controllo e mettere in atto "l’isolamento per 14 giorni e la sorveglianza sanitaria", mantenendo la misura precedentemente adottata.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook