09:39 19 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
324
Seguici su

Il consiglio comunale della città felsinea ha approvato un ordine del giorno per concedere la città onoraria a Patrik George Zaki, detenuto da sei mesi in Egitto. Il sindaco Merola: "Un altro tassello per mantenere la richiesta della sua liberazione".

Il consiglio comunale di Bologna ha approvato un ordine del giorno per conferire la cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki.

L'annuncio è stato dato con estrema soddisfazione dal sindaco Virginio Merola, che ha definito la risoluzione "un tassello importante" nel processo volto alla liberazione di Zaki dalle carceri egiziane.

​Il sindaco ha condiviso anche un tweet del Comune di Bologna, che spiega il perché della decisione. 

Chi è Patrick Zaki

L'egiziano Patrick George Zaki, ventinovenne studente proprio dell'Università di Bologna, è stato rapito durante quella che avrebbe dovuto essere una breve vacanza nel suo paese tra il 7 e l'8 febbraio.

Tra le imputazioni a suo danno anche l'accusa di propaganda sovversiva su Facebook.

Da quel momento in poi la sua custodia cautelare è stata rinnovata di 15 giorni in 15 giorni. La sua famiglia non lo vede da inizio marzo e in passato ha denunciato torture ai suoi danni, mirate anche a estorcere al ricercatore confessioni sul suo rapporto con l'Italia e Giulio Regeni

Diverse udienze si sono svolte senza la presenza di Zaki né dei suoi legali. 

Una decina di giorni fa Riccardo Noury, portavoce di Amnesty International Italia, aveva sollecita il governo Conte affinché chiedesse la grazia per i prigionieri di coscienza tra cui Zaki approfittando di un'amnistia concessa dal presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook