05:45 26 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
Reti della quinta generazione (5G) (23)
0 82
Seguici su

Giuseppe Falcomatà, primo cittadino di Raggio Calabria, firma un'ordinanza per cessare l'installazione delle antenne che supportano la nuova tecnologia Internet: "L'ho fatto per tutelare la salute di tutti noi".

L'affermarsi della nuova tecnologia 5G in Italia procede non senza qualche intoppo. Fin da subito al centro di polemiche e di un dibattito non sempre suffragato da evidenze scientifiche, l'installazione delle antenne che la supportano continua a dividere.

Una posizione netta in merito è stata quella del sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Palamatà, che ha firmato un'ordinanza volta a sospendere appunto l'installazione dei ripetitori, dopo che altri omologhi avevano fatto lo stesso

La comunicazione data dallo stesso Palamatà sulla sua pagina Facebook.

Subito annunciato il motivo della decisione: "L'ho fatto per tutelare la salute di tutti noi. Ad oggi non esistono certezze rispetto agli effetti che questa nuova tecnologia ha sulle persone", dichiara il sindaco.

La sua decisione comunque non è da ritenersi definitiva: qualora venisse confermata la non nocività delle antenne, il sindaco darebbe il via libera alla loro installazione.

"Naturalmente se gli studi scientifici dovessero sciogliere ogni dubbio, accoglieremo consapevolmente questa nuova tecnologia, ma intanto, nell'incertezza, per quanto mi riguarda, la salute dei miei concittadini va messa sempre al primo posto", conclude il post.

Evidentemente non bastano le rassicurazioni di Elon Musk, che in passato ha invitato a non temere l'avanzata della nuova tecnologia. 

Tema:
Reti della quinta generazione (5G) (23)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook