18:57 30 Settembre 2020
Italia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Più controlli su chi rientra dall'estero, è quanto chiede il governatore De Luca dopo l'arrivo in Campania di un viaggiatore rientrato da New York via Roma e affetto da Covid-19.

I casi di positivi di rientro da viaggi dall’estero è il problema di questa terza fase, quello che aveva sperimentato anche la Cina dopo la sua riapertura.

Dopo il caso eclatante di Vicenza che ha fatto molto arrabbiare il governatore Zaia, tanto da costringerlo a una nuova ordinanza molto severa, ora in Campania accade che un cittadino rientrato dagli Stati Uniti e precisamente dalla città di New York, è risultato positivo al nuovo coronavirus.

Soltanto che l’uomo è giunto attraverso l’aeroporto di Roma, con volo diretto, e per rientrare a casa ha usato il treno e l’autobus e questo nonostante il ministro della Salute Roberto Speranza lo scorso 30 giugno ha firmato una ordinanza che prevede la quarantena per chi proviene dai Paesi extra area Schengen come gli USA.

La positività dell’uomo è stata verificata solo al suo arrivo in Campania.

Cittadini dell’est senza controlli

Sul caso è intervenuto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca il quale ha chiesto più rigore nei controlli e ricordato che sono giunti in Campania pullman provenienti dall’est con a bordo braccianti e badanti “in assoluta promiscuità a bordo di pullman, senza nessun controllo efficace”.

Inoltre De Luca invita i medici di famiglia a sottoporre a tampone i pazienti che manifestano sintomi.

De Luca teme un rilassamento generale, e teme che di questo passo “non arriveremo neanche a settembre”.

Correlati:

Cinque celebrità mondiali morte a causa del coronavirus
L'Iran ringrazia la Russia per l'assistenza nella lotta contro il coronavirus
Scoperte mutazioni genetiche che aumentano il rischio di morte per coronavirus
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook