04:28 05 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
201
Seguici su

A Collegno un bar-gelateria e pizzeria è stato multato pesantemente dai Carabinieri perché aveva il personale non dichiarato, senza busta paga e pagato in contanti.

Presso il bar, gelateria e pizzeria di Collegno (Torino) Match Café di via Tampellini, il pizzaiolo lavorava in nero, gli alimenti scoperti dai Nas dei Carabinieri erano conservati male e, il resto dei dipendenti ricevevano lo stipendio in contanti e senza regolare busta paga.

Nel locale vi erano anche delle telecamere installate senza richiesta di autorizzazione.

La titolare, al termine dell’ispezione da parte dei Carabinieri coadiuvati dal personale dell’Ispettorato del lavoro di Torino, è stata sanzionata per circa 9 mila euro.

Ora dovrà regolarizzare la sua posizione onde evitare di dover chiudere l’attività per sempre.

Attività anti Covid-19

In queste settimane di riapertura delle attività commerciali i controlli presso le attività maggiormente frequentate da persone sono aumentati.

Frequenti i controlli da parte delle forze dell’ordine di pub, ristoranti, pizzerie, wine bar e gelaterie per verificare il rispetto delle norme sanitarie, ma i controlli finiscono sempre per estendersi anche ad eventuali irregolarità sul personale impiegato e sulla gestione degli alimenti.

Correlati:

Guardia di Finanza scopre ennesimo furbetto: percepiva reddito di cittadinanza ma lavorava in nero
Bellanova pronta alle dimissioni senza la regolarizzazione lavoro nero
Di Battista, dopo estate situazione famiglie sarà drammatica: aiutare lavoratori in nero
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook