03:29 03 Dicembre 2020
Italia
URL abbreviato
130
Seguici su

L'emendamento al Dl Rilancio sarà applicato sia a documenti cartacei che alla loro versione elettronica, ma la proroga non sarà valida ai fini dell'espatrio.

Per venire incontro alle esigenze di tutti coloro che a causa dell'emergenza Covid-19 stanno riscontrando difficoltà nel rinnovo dei documenti in scadenza, è stato approvato un emendamento al Dl rilancio per prorogare la validità dei documenti scaduti fino al 31 dicembre 2020.

Tutti i documenti di riconoscimento, tra cui ovviamente carte d'identità e patenti, saranno dunque valide fino alla fine dell'anno a dispetto della data di scadenza, anche per quanto riguarda le versioni elettroniche degli stessi documenti.

La misura, a prima firma Maurizio Lupi, è stata approvata in commissione Bilancio a Montecitorio e va a modificare la precedente, valida fino al 31 agosto.

L'’emendamento prevede la sostituzione della dicitura “31 agosto 2020” con quella “31 dicembre 2020”, andando a modificare l’articolo 104 del decreto Cura Italia.

Tale proroga, viene fatto notare da Montecitorio, non verrà applicata ai fini dell'espatrio, per i quali resterà valida la data di scadenza indicata nel documento.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook