17:54 12 Agosto 2020
Italia
URL abbreviato
0 80
Seguici su

Dopo un controllo di Tomografia computerizzata i medici hanno ritenuto necessario effettuare un intervento di neurochirurgia per Alex Zanardi, ex pilota di F1 e campione paralimpico rimasto coinvolto nei giorni scorsi in un grave incidente stradale.

L'ospedale di Siena dove è ricoverato in gravi condizioni Alex Zanardi ha pubblicato un nuovo bollettino sulle condizioni del campione paralimpico bolognese. E' stato comunicato che i medici hanno effettuato un nuovo intervento di neurochirurgia.

"...Dall’équipe che ha in cura l’atleta, è stata effettuata una TC di controllo. Tale esame diagnostico ha evidenziato un’evoluzione dello stato del paziente che ha reso necessario il ricorso ad un secondo intervento di neurochirurgia. Dopo l’intervento, durato circa 2 ore e mezza, Alex Zanardi è stato nuovamente ricoverato nel reparto di Terapia intensiva dove resta sedato e intubato: le sue condizioni rimangono stabili dal punto di vista cardio-respiratorio e metabolico, gravi dal punto di vista neurologico, la prognosi rimane riservata."

Il direttore dell'azienda ospedaliero-universitaria senese Roberto Gusinu ha sottolineato che la nuova operazione eseguita dai medici non è stata un evento imprevisto.

"L’intervento effettuato rappresenta uno step che era stato ipotizzato dall'equipe. I nostri professionisti valuteranno giorno per giorno l’evolversi della situazione," ha dichiarato Gusinu, aggiungendo che il prossimo bollettino sarà diramato tra circa 24 ore "in accordo con la famiglia" dello sfortunato campione bolognese. 

Lo scorso 19 giugno durante un'uscita in handbike Alex Zanardi si è scontrato con un camion in una strada della provincia di Siena. Ricoverato in codice rosso all'ospedale di Siena, le condizioni di Zanardi sono state giudicate serie, ma stabili, inoltre i medici hanno rilevato un danno neurologico grave. Il mondo della politica, dello sport e dello spettacolo fin da subito ha espresso con una voce unanime la propria solidarietà ad Alex.

Tags:
Società, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook