22:55 12 Luglio 2020
Italia
URL abbreviato
101
Seguici su

Silvio Berlusconi trasloca dalla storica sede di Palazzo Grazioli che ha fatto un pezzettino di storia dell'Italia politica recente, per ritirarsi sull'Appia Antica.

Tempo di cambiamento anche per Silvio Berlusconi che ha deciso di traslocare da Palazzo Grazioli, sua storica sede romana a due passi dai palazzi del potere italiano, alla villa sulla Appia Antica che fu del grande maestro del cinema il regista Franco Zeffirelli.

La villa di Zeffirelli Berlusconi la comprò nel 2001 quando il regista era ancora vivente e la abitava, gli costò 3,75 milioni di euro. A Zeffirelli, suo amico, Berlusconi concesse l’usufrutto fino alla fine dei suoi giorni.

Il regista lo definì un gesto di altri tempi.

Finiti i lavori di restauro

Dopo la morte di Zeffirelli lo scorso anno i lavori di ristrutturazione della villa sono iniziati presto ma a rilento e solo ora sono giunti a una conclusione.

Berlusconi lascia Palazzo Grazioli dove è in affitto al prezzo di 480mila euro annui dal 1996. Vivere a pochi passi dai palazzi del potere italiano non gli serve più. E in effetti il suo trasloco in una sede più riservata e defilata rispetto alla politica sembra indicare una traccia del prossimo futuro.

A settembre il passaggio ufficiale sull’Appia Antica nel verde e nel silenzio, intanto Berlusconi si gode gli ultimi (forse) anni di politica da eurodeputato.

Correlati:

Berlusconi tende la mano a Conte: contributo di idee e esperienza per il Paese
Berlusconi sugli Stati Generali: "Sono solo una passerella mediatica"
Berlusconi: “L’Italia rischia per la scarsa credibilità del suo governo in Europa”
Tags:
Silvio Berlusconi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook