06:10 23 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Eroina letale in Val Camonica, arrestata una intera banda di pusher che aveva ucciso due uomini per overdose tra il 2018 e il 2019. Ricostruita l'intera catena di fornitura.

Il Comando provinciale dei carabinieri di Brescia ha arrestato 20 persone nell’ambito dell’operazione antidroga denominata “Lucignolo”, avviata alla fine novembre del 2018 a seguito della morte per overdose di un uomo di 48 anni a Braone nella Val Camonica.

L’eroina letale veniva spacciata sull’intero territorio e il 22 febbraio 2019 aveva portato alla morte di una seconda persona.

Attraverso le tracce lasciate dal gruppo di pusher, i carabinieri hanno ricostruito tutta la catena di fornitura del traffico di droga destinato al territorio bresciano, che gli ha consentito di porre fine alla diffusione dell’eroina letale.

Tra gli arrestati anche il pusher pregiudicato che aveva venduto per poche decine di euro le dosi di eroina mortale ai due uomini rimasti uccisi dalla dipendenza.

Correlati:

Roma, consegnavano cocaina a domicilio: tra i fermati anche l'omicida di Luca Sacchi
Peggio dell’eroina c’è solo il Fentanyl – la Guerra dell'Oppio oggi è a parti invertite
Russia, Chelyabinsk: pensionata 70enne condannata per spaccio di eroina
Tags:
carabinieri, carabinieri, eroina, Droga
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook