10:25 29 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
348
Seguici su

Il Codacons si dichiara pienamente favorevole alla misura decisa dall’Enac per vietare i trolley a bordo degli aerei, allo scopo di evitare assembramenti.

All'indomani dell'entrata in vigore della norma che vieta l'utilizzo di trolley come bagaglio a mano a bordo dei voli civili in Italia, la decisione incassa l'appoggio del movimento a tutela dei consumatori. In un comunicato stampa il Codacons motiva la presa di posizione:

"In questo particolare momento la decisione dell’Enac appare corretta, perché consentirà di evitare il caos in cabina che si registra puntualmente sugli aerei quando i passeggeri devono posizionare i bagagli nelle cappelliere. Su tale fronte gli italiani sono tra i più indisciplinati d’Europa, creando spesso ritardi e file a bordo che oggi alimenterebbero il rischio di contagi" spiega il presidente di Codacons Carlo Rienzi.

Codacons esprime poi la sua preoccupazione su eventuali aumenti di prezzo per l'imbarco dei bagagli a mano in stiva data l'impossibilità di portarli a bordo del velivolo, e si dichiara pronta a controllare il mantenimento dei prezzi standard delle compagnie.

"Ovviamente le compagnie aeree non dovranno applicare costi e balzelli aggiuntivi sui bagagli dei viaggiatori, ed in tal senso il Codacons vigilerà affinché siano rispettati i diritti dei consumatori" conclude Rienzi.

Le nuove misure poste da Enac

Come anticipato ieri, Enac ha rilasciato un comunicato stampa con le nuove misure per il trasporto di bagagli durante i voli aerei per e da l'Italia:

"Sui voli da e per l’Italia e all’interno del nostro Paese, per ragioni sanitarie non è consentito a nessun titolo l’utilizzo delle cappelliere. Pertanto, in merito al bagaglio a mano, si precisa che è consentito portare a bordo solo bagagli di dimensioni tali da poter essere posizionati sotto il sedile di fronte al posto assegnato, secondo i limiti fissati dalle singole compagnie" si legge nel comunicato.

​L'Enac ha poi precisato che si tratta di norme sanitarie, non aeronautiche, che hanno lo scopo di evitare assembramenti, movimenti a bordo e contatti ravvicinati tra i passeggeri. L'ente ha precisato che nessun costo aggiuntivo può essere richiesto dalle compagnie aeree al passeggero per l'imbarco del bagaglio in stiva.

Ieri Enac aveva anticipato che dal 26 giugno entrerà in vigore il divieto di poter trasportare il proprio bagaglio a mano a bordo degli aerei, optando come soluzione quella già adottata da alcune compagnie aeree di imbarcare qualsiasi bagaglio direttamente in stiva. Saranno ammesse a bordo solo piccole borse o zaini, in grado di essere riposti sotto al sedile del passeggero al momento del decollo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook