10:17 29 Ottobre 2020
Italia
URL abbreviato
258
Seguici su

Uno studio svolto dal Guardian in collaborazione con l'Università di Oxford mostra come dei 45 Paesi più colpiti dalla pandemia, 10 di questi rischiano una seconda ondata del virus. Tra questi però non compare l'Italia.

Dei 45 Paesi più colpiti dal virus Covid-19, si tratta di Stati che hanno avuto più di 25mila contagi, 21 hanno allentato le misure di distanziamento e di queste 10 hanno avuto nuovi focolai rispetto alla settimana precedente. Secondo l'analisi del Guardian insieme all'Università di Oxford questi 10 Paesi potrebbero rischiare una seconda ondata del virus: fra gli Stati ci sono gli USA, l'Iran, Arabia Saudita, la Germania e la Svizzera, ma non l'Italia.

"L'analisi del Guardian sui dati del coronavirus, in combinazione con il Coronavirus Government response tracker dell'Università di Oxford, ha identificato che 10 dei 45 paesi più colpiti sono anche tra quelli classificati come aventi una "risposta rilassata" alla pandemia, sottolineando l'impatto attenuante di politiche efficaci di sanità pubblica del governo. Ognuno di questi paesi affronta la prospettiva di una seconda ondata di infezione, con una minore rigidità nella risposta pandemica che consente ai casi di insinuarsi di settimana in settimana" si legge nello studio pubblicato sul Guardian.

​Un Paese viene considerato come "rilassato" se il suo indice di rigore sul distanziamento è sotto quota 70, su una scala di 100 messa a punto dai ricercatori della Blavatnik School of Government dell'Università di Oxford tenendo conto di diversi fattori.

Italia da considerare come paese "rilassato"

11 dei 45 paesi più colpiti hanno un punteggio di rigore inferiore alla media 70 su 100 mentre vedono scendere i casi. Ciò include i paesi che hanno imposto forti lockdown dopo aver sofferto delle prime prime ondate, come l'Italia e la Spagna, così come altri che non si sono bloccati così duramente, come la Bielorussia.

L'Italia e la Spagna, che collettivamente hanno registrato quasi mezzo milione di casi e più di 60.000 morti, hanno entrambi registrato un numero settimanale di nuovi casi in calo di oltre un quarto, nonostante le misure di blocco siano notevolmente attenuate.

Covid 19 - l'ultimo bollettino in Italia

Secondo gli ultimi dati pubblicati, il numero complessivo dei casi di Covid-19 in Italia dall'inizio dell'epidemia ha raggiunto i 239.961 con un'aumento di 259 unità. Nell'ultimo giorno sono morte 30 persone, mentre il bilancio complessivo raggiunge quota 34.708. Nelle ultime 24 ore sono guarite 890 persone, raggiungendo un totale di 187.615. Il numero di pazienti attualmente positivi scende a 17.638, con un calo di 661 unità.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook